Macron ha vinto, ma la sua strada non è tutta in discesa come molti pensano

Analizzando più a freddo il secondo turno delle elezioni legislative francesi si può dire, che pur nell’indiscusso successo, il nuovo partito En Marche! di Emmanuel Macron non è stato il trionfo assoluto che molti si aspettavano, trionfo di dimensioni tali da annullare o quasi la presenza parlamentare di altri partiti. Insomma il “golpe” in salsa democratica non si è attuato del tutto tarpando non tanto le ali al presidente francese che ha una solida maggioranza che gli consentirà una “governabilità” quasi assoluta, ma ai tanti neo italici sostenitori che vedevano nell’ascesa di Macron un esempio che li faceva sperare in un replay in Italia.

Leggi tutto l’editoriale

Potrebbero interessarti anche...