Manzano: termovalorizzatore innocuo

Consegnato oggi al Comune di Manzano il rapporto conclusivo dell'indagine effettuata dall'Arpa Fvg per valutare le ricadute al suolo di un gruppo di microinquinanti organici come diossine, policlorodibenzofurani e policlorobifenili, in tre posti del territorio comunale. Questi inquinanti sono caratterizzati da elevata tossicità per l'ambiente e per la salute pubblica. Lo studio, finanziato dal Comune di Manzano, è stato fatto per determinare la sostenibilità ambientale del locale termovalorizzatore gestito dalla ditta Green Stile S.r.l. Le indagini sono state effettuate nel periodo luglio-agosto 2016 al fine di escludere le interferenze derivanti dalla combustione domestica della legna.
L'ARPA ha valutato le deposizioni al suolo degli inquinanti che rappresentano un fattore chiave nel processo di bio-accumulo negli organismi viventi attraverso la catena alimentare.  I risultati sono stati confrontati con i valori di riferimento stabiliti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. I valori rilevati su base mensile  sono inferiori alla soglia prudenziale fissata dall’Oms: 6,8 pico/grammi TEQ/m2giorno.

Potrebbero interessarti anche...