Mariarita D’Addezio dell’Università di Udine eletta al vertice della Comunità Scientifica di Diritto agrario

Mariarita D’Addezio, professoressa ordinaria di Diritto agrario del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Udine, è stata eletta presidente del consiglio direttivo dell’Associazione della Comunità Scientifica di Diritto agrario (Csda). Rimarrà in carica per il prossimo triennio.

La Comunità Scientifica di diritto Agrario è un’associazione che si propone di promuovere la qualità dell’insegnamento del diritto agrario, alimentare e ambientale nelle Università e in corsi post-universitari, di promuovere lo sviluppo e la qualità dell’attività di ricerca scientifica nell’ambito delle medesime discipline, di sollecitare la discussione su temi rilevanti per la riflessione teorica, la legislazione e la prassi giurisprudenziale ed amministrativa. Inoltre la Csda può aderire ad organismi italiani e internazionali con finalità similari e può collaborare con essi.

L’elezione a presidente di Mariarita D’Addezio è avvenuta lo scorso 19 novembre a Roma, presso l’Università La Sapienza, dove l’Associazione si è riunita per l’elezione del nuovo presidente e il rinnovo del consiglio direttivo, che, una volta designato, ha eletto anche il segretario-tesoriere, Irene Canfora dell’Università di Bari.

Il consiglio direttivo, oltre che dal presidente, è composto da 4 membri: Paolo Borghi (Università di Ferrara), Sonia Carmignani (Università di Siena), Irene Canfora (Università di Bari) e Antonio Sciaudone (Università della Campania) e prevede la partecipazione anche del Presidente onorario dell’Associazione, Luigi Costato (Professore Emerito di Diritto dell’Unione europea).

Mariarita D’Addezio dal 1990 è professoressa ordinaria di Diritto agrario presso l’Ateneo udinese, nel quale ha ricoperto anche numerosi incarichi istituzionali, tra cui quelli di direttrice del Dipartimento di Scienze giuridiche, di preside della Facoltà di Giurisprudenza, nonché di componente del Consiglio di amministrazione dell’Ateneo. Attualmente è titolare dei corsi di Diritto agrario italiano e dell’Unione europea e di Istituzioni di diritto privato 1, nonché della Clinica di diritto agrario nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza. Ha costantemente svolto attività di ricerca.

Particolarmente soddisfatta la direttrice del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Udine, Elena D’Orlando, che evidenzia come «il nostro Dipartimento udinese, benché quantitativamente non numeroso, può vantare tra i suoi membri ben tre presidenti di altrettante associazioni scientifiche giuridiche nazionali: Marina Brollo per l’Associazione di diritto del lavoro e della sicurezza sociale, Mario Nussi per l’Associazione di diritto tributario e Mariarita D’Addezio per la Comunità scientifica di diritto agrario. Questa è un’ulteriore conferma della qualità delle nostre componenti e uno stimolo a valorizzare massimamente gli studi giuridici all’interno dell’Ateneo».

Potrebbero interessarti anche...