Mauro Cedarmas segretario regionale di Articolo 1 sull’evoluzione pandemia: la Regione prenda misure necessarie a scongiurare un ulteriore peggioramento

“L’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe sull’evoluzione della pandemia da Covid segnala come, in una situazione di aumento dei contagi, in Friuli Venezia Giulia, Lazio e Veneto tutte le Province superino la soglia di 50 contagi ogni 100.000 abitanti. Delle tre province dove la situazione è peggiore due sono nella nostra Regione: Trieste con 479 casi e Gorizia con 221. Numeri, continua la Fondazione, che dovrebbero indurre gli amministratori locali a considerare restrizioni su base comunale o provinciale, per evitare che la diffusione del contagio trascini l'intera Regione in zona gialla".
Inizia così una nota del segretario regionale di Articolo 1, Mauro Cedarmas, che aggiunge: “si tratta di una situazione grave e pericolosa per la salute delle persone, che mette in sofferenza il nostro sistema sanitario e rischia di bruciare le speranze di una ripresa economica. Sarebbe quindi ora che il presidente Fedriga, di cui si ricordano le sue partecipazioni alle manifestazioni di un anno fa contro le misure restrittive, si dia da fare invece di cercare colpevoli . È il caso di intervenire con prontezza e decisione, prendendo le misure necessarie a scongiurare un ulteriore peggioramento della situazione.
“Infine - conclude il segretario regionale di Art.1 - anche l’opposizione si dia una mossa: chieda una convocazione urgente del Consiglio regionale per prendere tutte le misure utili affinché il Friuli Venezia Giulia non piombi in una nuova ondata epidemica”.