Migranti: Shaurli (Pd), nuova legge Fvg ora solo propaganda. “Fedriga è commissario, Regione faccia il suo lavoro”

“Una nuova legge sull’immigrazione regionale con quanto sta accadendo in Ucraina oggi pare solo inutile propaganda, e non solo perché vorrebbe farla la Lega delle magliette di Putin o Orban. Le ragioni sono decisamente più concrete. In Italia ci sono già 70 mila profughi ufficiali in fuga dall’aggressione russa, più probabilmente verso i 100 mila: lo Stato ha già indicato i presidenti di Regione come commissari straordinari, ha individuato i sistemi di intervento, attraverso prefetti, Cas e Sai implementati con risorse statali, e attraverso la Protezione civile. E allora Fedriga faccia la sua parte, coordini e non lasci soli i nostri Comuni, sindaci, terzo settore e famiglie che accolgono, per le quali quasi sicuramente arriveranno fondi dallo Stato”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando la delibera d’indirizzo della Giunta Fedriga che avvia l’iter per l'approvazione di una nuova legge sull'immigrazione.
“La Regione sul territorio è assente e allora – ammonisce l’esponente dem - va detto subito: non si sbagli come con la pandemia, ma stavolta si sappia almeno copiare, ad esempio ciò che già stanno facendo con i loro Comuni Regioni come l’Emilia Romagna”. “Realtà sul territorio hanno già decine se non centinaia di profughi – aggiunge Shaurli - e stanno mettendo in campo l’eccezionale accoglienza e solidarietà delle nostre comunità. Servono loro riferimenti, risposte e aiuti chiari, servono servizi specifici per profughi che sono quasi sempre donne e bambini o persone fragili”.