Milleproroghe: Serracchiani, Lega e M5S voltano spalle a Fvg “Fedriga è stato in silenzio”

"I deputati della Lega e del M5S eletti in regione hanno preferito obbedire a Di Maio e Salvini, voltando le spalle ai cittadini del Friuli Venezia Giulia e rinunciando addirittura a impegnare il Governo sugli 80 milioni per i nostri capoluoghi". Lo ha affermato la deputata del Pd Debora Serracchiani, commentando il voto contrario della maggioranza all'ordine del giorno che impegnava Il Governo ad approvare un provvedimento per assicurare il finanziamento delle opere previste dalle convenzioni dei comuni della regione Friuli Venezia Giulia.

"Fedriga è stato in silenzio - ha indicato Serracchiani - mentre la sua regione subiva uno scippo: non può giustificarsi con le ardite rassicurazioni della sottosegretario Gava, ma solo riconoscere che anche lui ha ubbidito agli ordini da Roma. Povera autonomia".

Per Serracchiani "questo 'no' all'ordine del giorno rivela anche quanta vecchia politica ci sia anche dentro i 5Stelle, un partito nato da poco ma che si comporta come se fosse abituato a sempre a gestire il potere".

Potrebbero interessarti anche...