Nel giardino di Villa de Claricini Dornpacher presentazione del libro Greta Vidal. La quinta stagione di Fiume di Antonella Sbuelz

Giovedì 25 giugno, Forum, in collaborazione con la Fondazione de Claricini Dornpacher organizzerà il primo incontro con l’autore dopo questo lungo periodo di quarantena collettiva. La casa editrice dell’Ateneo udinese ha deciso di ripartire con Greta Vidal. La quinta stagione di Fiume di Antonella Sbuelz.

L’autrice friulana, dopo il successo de La ragazza di Chagall (Premio FiuggiStoria; Premio Raffaele Crovi; Premio Raccontami la Storia; finalista Premio Viareggio; Selezione Premio Campiello; finalista Premio Nabokov) e in occasione del centenario dell’impresa fiumana di Gabriele D’Annunzio, torna ai suoi lettori con una nuova edizione del potente affresco storico relativo a un momento cruciale e controverso del Novecento: la vicenda di Fiume.

Tra il 1919 e il 1920, alla testa dei suoi legionari, D’Annunzio ha infatti occupato la città, reclamandone l’annessione all'Italia. Ma Fiume diventa subito meta di spiriti dissidenti e inquieti, trasformandosi presto in simbolo di ribellione e utopie, di tensioni nazionalistiche e aspirazioni libertarie. Vibrante racconto di formazione il libro della Sbuelz restituisce fedelmente e con rara intensità emotiva un episodio sempre più oggetto di interesse storico.

La presentazione sarà ospitata giovedì 25 giugno alle 18.30, nel giardino di Villa de Claricini a Bottenico di Moimacco. Dopo i saluti del presidente della Fondazione Oldino Cernoia, gli storici Andrea Zannini, (autore della prefazione) e Roberta Corbellini dialogheranno con l’autrice. L’ingresso è gratuito ed è richiesta la prenotazione che si può effettuare on line (www.villadeclaricini.it) oppure telefonando
al numero 0432.733234. In caso di maltempo l’evento si svolgerà ugualmente negli spazi interni della Villa sempre garantendo il rispetto delle misure di sicurezza.