Non c’è mai fine al peggio

L'era Trump nelle quartine di Nostradamus, una minaccia per la via Lattea

L'odierna entrata alla Casa Bianca del neo presidente, Donald Trump, evento che, confessiamo, porta in sé qualcosa di sinistro, ci ha fatto pensare a colui che di catastrofi davvero se ne intendeva, prevedendole una per una nel corso dei secoli: Nostradamus. Chissà, ci siamo domandati, se il grande chiaroveggente aveva qualche quartina in serbo per il milionario e “viver” americano? E qualcosa, di fatto, c'è. Stando ad alcune interpretazioni, infatti, nel 2017 gli Stati Uniti perderanno la loro leader ship nel mondo. Insomma, non saranno più la superpotenza di oggi.
Secondo la visione, le terre a stelle e strisce diventeranno sempre più ingovernabile e incapaci di prendersi cura del mondo. “Polarizzazione ideologica, corruzione politica, disuguaglianza crescente, la globalizzazione da parte delle élite aziendali e finanziarie ed errori nel sistema sociale su larga scala saranno i fattori distruttivi per gli USA. Ma a proposito di distruzioni, per il 2017 non son previste rose e fiore. Ma andiamo per gradi.
Medico, farmacista, speziale, astrologo e scrittore, Michel de Nostredame ha lasciato al mondo un'eredità incredibile: le profezie sul destino del pianeta e dell'umanità, fino all'anno 3397.
La chiaroveggenza di Nostradamus e l'interpretazione delle sue famose quartine, affascinano da sempre gli studiosi. Ma comprendere fino in fondo i criptici significati dei suoi testi, scritti a suon di metafore con un mix linguistico di francese, greco, latino, non è impresa semplice. Del resto, il nostro visionario che visse in piena Inquisizione, sentendo urgente la necessità di lasciare i suoi moniti ai posteri, non poté che nascondere la sua preveggenza con una scrittura ostica e di difficile comprensione.
Il cielo, dunque, fu per Nostradamus un mega schermo sul futuro, poiché secondo lo studio delle stelle e delle costellazioni, e possiamo ben dire lo studio dell'astrologia, egli riuscì a prevedere gli accadimenti più sconvolgenti della storia, arrivando a descrivere perfino il tragico attentato alle torri gemelle del 2001.
Ma torniamo alle previsioni sul 2017.
Qui il dubbio s'insinua: sicuri che i traduttori di Nostradamus sappiano il fatto loro? Idee personali, culture diverse, punti di vista, sono tutti elementi che fanno dubitare in una oggettiva e condivisa idea sulle parole dell'antico cerusico.
E di fatti, stando ad alcune delle sue previsioni per quest'anno, la terra dovrebbe distruggersi, o quasi, causa l'impatto con un gigantesco meteorite. Una roccia, si dice, grande quanto mille stadi di calcio. Ma c'è poi chi sostiene che a impattarsi con la terra sarebbe il minuscolo pianeta Niku, una briciolina che girella in moto contrario nei pressi di Nettuno. Altri ipotizzano si possa trattare del pianeta Nibiru, che orbita attorno al sole. E altri ancora che si tratti di entrambi: la profezia infatti scrive: “La luna sarà accecata e due soli si vedranno sulla terra”.
E a distruggere quello che il gigantesco asteroide risparmierà, ci penserà un catastrofico terremoto che raderà al suolo la California. Un sisma molto più devastante di quello avvenuto nella seconda metà dell'Ottocento, di magnitudo 7.9 e di quello del 1906. Si tratterebbe, verosimilmente, di un magnitudo 8.0 scatenato dall'esplosione della falda di Sant'Andrea, capace di disintegrare parte degli States. Ma a prevederlo non sarebbe solo Nostradamus, anche se a lui va il merito dell'anticipo, ma anche gli studiosi del Centro Sismico Californiano che, da mesi, allertano del pericolo. Ma ben prima di tale sisma e del meteorite, si verificherà un’escalation di guerre a causa del riscaldamento globale e della diminuzione delle risorse. Per quanto riguarda la guerra in sé, la minaccia più grande per il futuro è vista nei terroristi e nei bio-attacchi. Altissimo, il rischio di esplosioni nucleari.
Insomma, peggio di così! Siamo certi che i dinosauri, dopo milioni di anni, si fossero estinti per molto meno. Eppure, secondo i traduttori, per il 2017 il visionario francese fece una previsione decisamente bizzarra: cancro e AIDS saranno debellate grazie a una importante scoperta scientifica e l'aspettativa di vita salirà a 200 anni.
E dove, sulla luna?
Come non detto: secondo Nostradamus, infatti, i viaggi commerciali nello spazio diventeranno un vero affare.
A questo punto l'ennesima catastrofe vien da sé, e la può profetizzare anche un bambino: immensi residence sulla luna, hotel stellari e stellati, un impero immobiliare firmato Trump Organization.

Potrebbero interessarti anche...