Non era rientrato a casa, trovato ​morto l’escursionista disperso a Chiusaforte

Giornata di lavoro per il soccorso alpino quella di ferragosto, una giornata che però è terminata nel peggiore dei modi, è stata infatti  individuata nella tarda serata di Ferragosto la salma del turista disperso da domenica sera. La vittima, Flavio Plazzotta, professionista friulano, si trova in una zona impervia del bosco Chiusaforte in fondo a un canalone in un sentiero che conduce allo Jof di Miezdí. Probabilmente l'escursionista deve essere scivolato precipitando lungo il canalone e le rocce non gli hanno dato scampo. Il recupero del corpo è slittato a oggi a causa delle difficili condizioni metereologiche. Dalla mattina erano scattate le ricerche dell'escursionista che non aveva fatto rientro a casa come previsto domenica sera. Non vedendolo rientrare, i familiari hanno dato l’allarme, attivando le squadre di soccorso. Le squadre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza di Sella Nevea, i volontari del soccorso civile Cnsas Fvg di Moggio Udinese e l’elicottero del 118 della Centrale operativa di Udine e i carabinieri della Compagnia di Tarvisio si sono attivate e  lo hanno cercato per tutta la giornata, in serata il triste epilogo.

Potrebbero interessarti anche...