Palmanova, arresto per furto aggravato e truffa

I Carabinieri della Stazione di Palmanova sono intervenuti presso un esercizio commerciale della città stellata dove due sconosciuti, poco prima, avevano tentato di effettuare due ricariche su una carta “postepay”, per un totale di euro 500, pretendendo di pagare quanto dovuto dopo la conferma della ricarica. In realtà i due approfittando della confusione da loro stessi provocata, si erano impossessati di alcuni articoli presenti nel locale, allontanandosi subito dopo a bordo di una vettura.
La stessa vettura con i due individui a bordo è stata fermata più tardi in autostrada all’altezza del Comune di San Stino di Livenza da una pattuglia della Polizia Stradale. I Carabinieri avvertiti dai colleghi della stradale, giunti sul posto, rivenivano sul mezzo la refurtiva.
I due, un 33enne ed un 25enne entrambi della provincia campana, venivano tratti in arresto e verranno processati con giudizio direttissimo per le ipotesi di reato di furto aggravato e truffa.