Palmanova: Oltre 700.000 euro per salvare la caserma napoleonica, in corso i lavori sul tetto della Ex Filzi

Sono entrati nel vivo i lavori di rifacimento della copertura dell’ex caserma Filzi, nei pressi di Contrada Donato, una delle tre napoleoniche presenti in città. Nei mesi scorsi delle infiltrazioni d’acqua avevo compromesso la tenuta del tetto causando, in diversi punti, dei cedimenti. Il Comune di Palmanova, proprietaria dell’immobile, ha deciso quindi di intervenire, stanziando oltre 700.000 euro.

I primi giorni di gennaio la ditta incaricata ha iniziato i lavori, rimuovendo le fitta vegetazione che circondava lo stabile e scoperchiando la struttura per procedere alla realizzazione di una nuova copertura, salvaguardando così anche la tenuta della pavimentazione sottotetto ancora in buono stato di conservazione.

“Tutta la zona dove si trova l’ex caserma sta subendo una grande opera di trasformazione. Dall’ex ospedale, dove verranno realizzati interventi per la creazione di residenze e servizi, fino all’ex caserma Ederle, dove, tra non molti, mesi inizieranno i lavori di costruzione della nuova stazione del trasporto pubblico locale” commenta soddisfatto il Sindaco Francesco Martines.

Che aggiunge: “Per la caserma napeolonica abbiamo in mente progetti legati allo sviluppo turistico. Un percorso potrà andare dalla Piazza, seguendo Contrada Donato, passando per la Filzi e continuando attraverso i due tratti di galleria aperti tra la prima e la seconda cerchia di mura, finendo poi lungo il fossato, l’acquedotto veneziano e Porta Udine. Una vetrina perfetta per conoscere per la Fortezza. Un viaggio tra le bellezze della città stellata che le sono valse il riconoscimento UNESCO”.

I lavori sull’ex caserma Filzi termineranno presumibilmente entro l’autunno. La conclusione degli interventi anche nelle zone limitrofe, permetterà la riapertura della Strada delle Milizie, riaprendo il tratto tra Porta Cividale e l’ex caserma Ederle.