Petizione per la candidatura del Tagliamento a patrimonio Unesco: raccolte oltre 8 mila firme. La sottoscrivono anche Luca Mercalli e Mario Tozzi

foto: Stefano Colarieti / LaPresse
spettacolo Roma, 26.02.2015, Palazzo F.A.O.  nella foto: Luca Mercalli

Anche Luca Mercalli e Mario Tozzi hanno firmato la petizione lanciata dal Patto per l’Autonomia per chiedere che il Tagliamento sia candidato a patrimonio dell’umanità Unesco e che la Regione si faccia parte attiva di questa azione. Due adesioni illustri quelle di Mercalli – presidente della Società meteorologica italiana, climatologo e giornalista scientifico – e di Tozzi – geologo, divulgatore scientifico e saggista, “testimonial” d’eccezione del fiume friulano di cui, la scorsa primavera, aveva raccontato le caratteristiche di unicità, dopo averlo in parte ripercorso in canoa, in una puntata del programma scientifico di Rai3 “Sapiens” – che si aggiungono a quelle di altri rappresentanti del mondo scientifico internazionale, in primis Klement Tockner, uno dei maggiori esperti mondiali di acque dolci, docente di Ecologia acquatica alla Freie Universität di Berlino.

Mario Tozzi

La petizione, che si può sottoscrivere al link www.change.org/tagliamentounesco, continua a registrare un ampio consenso nella comunità civile che chiede per il Tagliamento – l’ultimo fiume alpino che scorre in libertà, un ecosistema unico, dal valore universale – la massima tutela possibile. E proprio il riconoscimento Unesco potrà innescare un modello di sviluppo innovativo basato sulla sostenibilità ambientale, sul turismo di qualità e sulla valorizzazione delle peculiarità del territorio. Ne parleranno domani sera, venerdì 7 agosto, alle 20.30, presso Ferrin Vini a Camino al Tagliamento e martedì 11 agosto, alle 20.30, nel centro culturale di Socchieve, il segretario del Patto per l’Autonomia e primo firmatario della petizione, Massimo Moretuzzo, e lo scrittore Tullio Avoledo.