Polemiche romane tra Fedriga e Serracchiani

Dopo l’accusa rivolta dal capogruppo della Lega alla Camera. Massimo Fedriga alla governatrice del Fvg, Debora Serracchiani di «comprare l’accoglienza di falsi profughi», oggi è arrivata la risposta della diretta interessata: «La Regione assegna risorse ad alcuni piccoli Comuni perché vadano ai nostri cittadini, non per accogliere migranti come falsamente ripete Fedriga. La sua è una misera speculazione».
Nella sua replica, Serracchiani spiega: «Le risorse assegnate ai Comuni non servono all’accoglienza, ma devono essere utilizzare per politiche giovanili e della famiglia,  compresi interventi per l'abbattimento dei costi dei servizi per l'infanzia e i giovani». A conferma della strumentalità della polemica innescata dal capogruppo della Lega, Serracchiani argomenta: «Basta fare i numeri: i Comuni coinvolti sono una decina, montani, con una popolazione tra i 320 e i 1.050 abitanti, che accolgono in tutto non più di 250 migranti. Qui di scandaloso c'è solo l'urlo di Fedriga contro benefici di cui godranno i nostri cittadini residenti».