Pordenone Music Festivalgiovedì 2 maggio, ore 21, Auditorium Concordia, Pordenonedebutto del Together Duo

Christian Saggese

Ha scelto il Pordenone Music Festival di Farandola – realizzato con il sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Uti del Noncello, Comune di Pordenone, BCC Pordenonese, CCIAA Pordenone e la collaborazione del Cidim e di Fazioli- per fare il suo debutto il Duo Together. Giovedì 2 maggio alle 21 all’Auditorium Concordia proporrà in prima mondiale la trascrizione per due chitarre a cura di Daniele Fabio, del celebre Concerto in Re op. 99 originale per chitarra e orchestra di Castelnuovo-Tedesco composto nel 1939, di cui ricorre quest'anno l'80° anniversario.
Together è un progetto musicale nato dall'incontro e dall'amicizia di due affermati chitarristi italiani, Christian Saggese e Giulio Tampalini, entrambi pluripremiati in concorsi internazionali e dotati di una spiccata personalità artistica. Christian Saggese è stato definito dal quotidiano spagnolo El País, «Tra i migliori chitarristi europei».
Giulio Tampalini ha realizzato un cofanetto con l’opera completa per chitarra sola di Castelnuovo-Tedesco.
Il Concerto per chitarra e orchestra n.1 (op. 99), strutturato in 3 movimenti è uno dei concerti più famosi ed eseguiti nel repertorio di questo strumento, insieme ai concerti per chitarra di Joaquín Rodrigo. L'idea venne da una richiesta del chitarrista Andrés Segovia, che in quegli anni - e già a partire dagli anni '20 - era impegnato nell'opera di valorizzazione e rivalutazione della chitarra nell'ambito della musica classica. Aspetto fondamentale di questo progetto era quello di arricchire notevolmente il repertorio musicale dello strumento con composizioni originali di grande spessore, e il fiorentino Castelnuovo - Tedesco fu uno dei maggiori contributori in questo senso. Per la prima volta affrontò il problema dell'affiancamento di un'orchestra a una chitarra - strumento dalla portata sonora ben più modesta di un pianoforte o di un violino. La difficoltà venne superata brillantemente, ottenendo un dialogo raffinato fra chitarra e orchestrazione che mai sovrasta il solista.
La prima esecuzione del concerto avvenne il 28 ottobre 1939 all'Auditorio del Sodre di Montevideo, con Andrés Segovia alla chitarra e la direzione di Lamberto Baldi.

Giulio Tampalini

L'entusiasmo riscosso fu grandissimo, e l'esecuzione è tuttora testimoniata da una rara registrazione dell'epoca. Successivamente fu sempre Segovia a pubblicare la prima registrazione ufficiale dell'opera, con la New London Orchestra diretta da Alec Sherman; datata 1949, si tratta probabilmente della prima registrazione discografica di un concerto per chitarra, ma la qualità e la cura nell'acquisizione del suono appaiono sorprendenti.
Il Pordenone Music Festival prosegue venerdì 3 maggio alle 21 sempre all’auditorium Concordia col vincitore di Piano Fvg 2018, Tymoteusz Bies, che suonerà Schubert e Chopin.

Potrebbero interessarti anche...