Presidi di solidarietà alla Cgil ieri in Friuli Venezia Giulia

Sono stati moltissimi gli iscritti ma anche semplici  simpatizzanti della CGIL che si sono mobilitati presentandosi  sotto le Camere del lavoro anche  in Friuli Venezia Giulia così come avvenuto nel resto del Paese. E' stata una  risposta all'assalto alla sede nazionale della Cgil a Roma da parte di squadracce fasciste travestiti da sedicenti no vax. Un episodio di tipo gravissimo che è arrivato dopo un crescendo che ha visto nelle scorse settimane il movimento No Vax radicalizzarsi in maniera antidemocratica. Al termine della manifestazione di Trieste, una delegazione della Cgil si è recata davanti alla sede Rai del Friuli Venezia Giulia, come segno di solidarietà per gli attacchi ricevuti nelle settimane scorse, in particolare per le violenze durante la manifestazione no green pass del primo ottobre. Oggi due nuovi cortei uno dei quali apertamente no vax nel capoluogo regionale, uno la mattina e uno il pomeriggio,  rischiano di creare pericolosi replay.