Raffica di controlli da parte dei carabinieri in Friuli: contrasto all’attività predatoria

Chi ieri pomeriggio era sulle strade del Friuli probabilmente aveva notato una maggiore attività di controllo da parte dei carabinieri. Ed in effetti era così, oggi a svelare l'arcano è stato un comunicato del Comando provinciale dell'arma che ha spiegato che ieri 15 dicembre, fra le ore 13.00 e le 21.00, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni del Comando Compagnia di Udine hanno attuato un servizio di controllo del territorio che ha interessato i Comuni di Udine, Campoformido, Codroipo, Martignacco, Majano e Tavagnacco, al fine di “prevenire i reati predatori nonché ogni ulteriore forma di criminalità”. Nel dispositivo di controllo sono stati impiegati 23 militari con 11 mezzi che hanno identificato 116 persone, 26 delle quali di nazionalità straniera. Sono stati controllati ben 93 veicoli, elevando 12 contravvenzioni per violazioni alle norme del Codice della Strada, ritirando una patente di guida e provvedendo al sequestro di una vettura ed alla denuncia in stato di libertà di due soggetti. Sono inoltre stati controllati 3 esercizi pubblici, tutti risultati in regola. Particolare attenzione è stata posta infine ai soggetti sottoposti a particolari obblighi di legge o ammessi a benefici penitenziari, eseguendo 9 controlli.