Rai: Rojc-Serracchiani, coprire con trasmissioni la minoranza slovena in Fvg e italiana in Slovenia e Croazia

“È gravissima la decisione unilaterale della Rai di cancellare le trasmissioni radiofoniche in AM (modulazione d'ampiezza) della sede del Friuli Venezia Giulia dedicate alla comunità slovena della regione, alla comunità degli italiani che vivono in Croazia e in Slovenia, nonché le trasmissione dedicate alla generalità degli utenti del Fvg. Chiediamo alla Rai di rendere noto come intende continuare a rendere lo stesso servizio ai radioascoltatori finora assicurato con trasmissioni in onde medie e se non ritenga opportuno provvedere almeno al potenziamento delle trasmissioni in FM. Assicurare la copertura informativa delle minoranze è previsto dalla convenzione stipulata con il Governo italiano e in questo senso chiediamo che l’Esecutivo e segnatamente il Dipartimento per l'Editoria tutelino gli interessi della comunità”. Lo segnalano la presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani e la senatrice Tatjana Rojc (Pd), dopo che il servizio pubblico ha abbandonato dall’11 settembre le frequenze radio AM per puntare sulle stazioni FM, sul DAB e sulle dirette streaming.