Regione FVG: Serracchiani, la Lega mette le mani sulle Istituzioni

“E' un atto gravissimo. La giunta Fedriga ha finalmente mostrato qual'è la vera faccia della Lega: un partito che vuole letteralmente mettere le mani sulla Regione anche come istituzione, non distinguendo più tra responsabilità della politica e ruoli dell'Amministrazione. Vogliono fare qui quello che sta accadendo anche a Roma, dove la confusione dei ruoli apre la porta a interferenze e sconfinamenti indebiti”. Lo ha affermato la deputata del Pd Debora Serracchiani, commentando il nuovo Regolamento di Organizzazione approvato dalla Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia che, tra l'altro, permetterà ai direttori apicali della Regione di esercitare al contempo ruoli direttivi all'interno di partiti politici. “La lottizzazione – ha aggiunto Serracchiani - viene codificata, l'appartenenza rischia di diventare un titolo ma soprattutto scompare una salutare parete divisoria, che noi avevamo introdotto la scorsa legislatura, tra l'Amministrazione e i partiti. Un alto dirigente della Regione deve offrire la massima garanzia di terzietà nel rapporto con l'esterno, e la giunta Fedriga gli strappa di dosso proprio questo aspetto di garanzia”. “Alla luce di questi provvedimenti appaiono grottesche le accuse e le intimidazioni di cui è stata fatta oggetto l'ex assessore alla Salute Telesca per aver espresso opinioni nell'ambito delle sue competenze. A chi le disse “O lavora o faccia politica” chiediamo se ora Telesca potrà parlare oppure – ha concluso Serracchiani - se le modifiche non valgono per chi la pensa in modo differente dai padroni del vapore”. 

Potrebbero interessarti anche...