Rinnovato il cda del CSS, Alberto Bevilacqua riconfermato Presidente

Il CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia ha recentemente rinnovato fino al 2023 le sue cariche sociali e riconfermato alla Presidenza Alberto Bevilacqua.
Il nuovo cda eletto dall’Assemblea dei soci si compone inoltre di tre consiglieri di nuova nomina: Franco Oss Noser, Presidente dell’AGIS - Associazione Generale dello Spettacolo del Triveneto, Francesca Puppo, socia lavoratrice e impiegata del settore organizzativo CSS e Paolo Sacco, in rappresentanza dei soci sovventori della cooperativa e Presidente della Coop Guarnerio d’Artegna, mentre alla Vicepresidenza resta confermata l’attrice e regista CSS Rita Maffei.

Il rinnovo del cda è stata l’occasione per disegnare un nuovo assetto relativo alla governace interna a partire da una scelta personale del Presidente Alberto Bevilacqua: la sua auto sospensione dal ruolo di co-direttore artistico, in vista di un sempre maggiore impegno negli ambiti di relazione istituzionale e allo sviluppo dei rapporti del CSS come Impresa culturale creativa con il mondo privato, un settore, questo, considerato sempre più strategico e sostegno fondamentale all’attività del centro di produzione udinese.

“Sul rapporto tra le PMI, le Grandi Imprese e le ICC - Imprese Culturali Creative – dichiara Alberto Bevilacqua - si giocherà il futuro e il vero sviluppo dell’intero settore culturale; in questo senso, l’Artbonus rappresenta uno strumento di straordinaria importanza che necessita però di un profondo salto culturale a cui tutti dovranno adeguarsi. Proprio per prepararci a questo cambiamento, per essere pronti a coglierne tutte le opportunità, si è reso necessario affrontare questa nuova sfida”.