Sanità: Shaurli PD, da Riccardi solo fiumi di parole, non si è capito, se esiste, il nuovo disegno della sanità regionale,

“Riccardi versa fiumi di parole per l’ennesima volta senza dire nulla. Dopo oltre un anno da assessore non si è capito, se esiste, il nuovo disegno della sanità regionale, non si è capito cosa intende fare e come”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, in merito alle recenti dichiarazioni dell'assessore regionale alla Salute Riccardo Riccardi. Come dare torto al segretario Dem dato che in effetti le posizioni espresse dall'Assessore alla salute appaiono spesso, se non contraddittorie, almeno incoerenti a seconda della platea alla quale sono rivolte.  “Che la sanità sia importante e le scelte siano difficili – continua il segretario dem - lo sappiamo tutti, che serva professionalità e qualità sulle patologie più gravi e che questo non si possa fare dappertutto lo sosteniamo da anni. Che le liste d'attesa sono ancora da tagliare e che la rete oncologica è ancora da fare, è cosa visibile a tutti. Non è una novità nemmeno che Riccardi guardi con sospetto, diciamo così, i professionisti che non s'inchinano al suo passaggio”.

“Restiamo in attesa dei prossimi passi di Riccardi e di Fedriga, auspicando non inutili soliloqui ma – precisa Shaurli - uno straccio di proposta concreta, un'assunzione di responsabilità per come viene o non viene impiegata la metà del bilancio regionale, e per come vengono date risposte ai bisogni di salute e e di qualità della vita dei cittadini del Friuli Venezia Giulia”.