Science+Fiction Festival: Lo scrittore ambientalista Rob Hopkins ospite online di Mondofuturo con il suo nuovo libro

Sabato 20 marzo alle 14 lo scrittore e ambientalista britannico Rob Hopkins, con il suo nuovo libro “Immagina se. Libera il potere dell’immaginazione per creare il futuro che desideri” (Chiarelettere), è l'ospite dell'appuntamento speciale di MONDOFUTURO: il ciclo di incontri che dai canali social del Trieste Science+Fiction Festival ci porta dentro e fuori gli schermi, nei laboratori di ricerca, tra le pagine di libri e fumetti, per interrogarci sul nostro futuro e su quello del pianeta.

L’incontro con Rob Hopkins - sui canali social del Trieste Science+Fiction Festival https://www.youtube.com/watch?v=CiHPfiB8L_k - è realizzato in collaborazione con ARPA FVG e il Sistema Regionale delle Mediateche del FVG nell’ambito del progetto Mediatecambiente.

Un’occasione speciale per conoscere il movimento delle Trasition Towns, di cui Rob Hopkins è fondatore, e presentare il libro attraverso il quale ci invita a riscoprire il potere dell’immaginazione e a rimettere l'immaginazione al potere, per progettare insieme un MONDOFUTURO migliore.

L’immaginazione come leva per cambiare il mondo si intreccia con la questione ecologica e la sfida di cambiare stili di vita, il nostro rapporto con la natura, l’uso delle risorse, il modo di viaggiare e di vivere gli spazi urbani. Un invito, quello di Rob Hopkins, ad agire adesso per promuovere il cambiamento necessario per un futuro più sostenibile.

Ospiti dell’incontro, moderato dalla giornalista Simona Regina, anche Cristiano Bottone, fondatore e presidente di Transition Italia, e Paolo Fedrigo del Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale dell’ARPA del Friuli Venezia Giulia.

Grazie all’immaginazione siamo capaci di cambiamenti enormi. Recuperando lo spazio e l’abilità di sognare un futuro migliore, possiamo sottrarci agli scenari infausti cui sembrano condannarci le attuali crisi economica, sanitaria, climatica.

Rob Hopkins ne è convinto e lo mette in pratica attraverso il movimento delle Transition Towns, città che, come descrive nel libro, riportando al centro l’immaginazione, stanno attuando il passaggio verso una società più sana e un’economia più resiliente, all'insegna della biodiversità, della coesione, della democrazia e della bellezza.

“Il tempo di invertire la rotta è adesso”. E allora Hopkins si chiede “Come sarebbe se potessimo concepire città prive di automobili? Come sarebbe se sprecassimo meno energia? Come sarebbe se adottassimo un modo di viaggiare più lento…?” Perché per realizzare un mondo migliore, dobbiamo reimparare a immaginarlo.

https://www.sciencefictionfestival.org/2021/03/18/mondofuturo-extra-conversazione-sul-movimento-della-transizione-sostenibile/

M O N D O F U T U R O è un ciclo di incontri di scienza e fantascienza che nasce sulla scia degli “Incontri di Futurologia” del Festival della Fantascienza. Il progetto, ideato e realizzato da La Cappella Underground e Trieste Science+Fiction Festival, si avvale del patrocinio della SISSA - Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, di Area Science Park e di Inaf-Osservatorio Astronomico di Trieste.
1-Qui l'intervista a Giulia Blasi e la Rivoluzione Z 

https://www.youtube.com/watch?v=C7hbPpd2N3U&t=879s

2-Qui l'intervista a Andrea Lorenzon sui suoi Cartoni Morti

https://fb.watch/3ZO6uI-Jpt/

3-Qui l'intervista a Luca Perri e il sogno marziano

https://fb.watch/3ZOePQX40k/

4- Qui l’intervista a Alberto Bebo Guidetti (Lo Stato Sociale)

https://www.facebook.com/TriesteScienceFiction/videos/145708310747209

5 - Qui l'intervista a Roberta Balestrucci Fanceulli e Anna Gregorio

https://www.youtube.com/watch?v=gcjaCu9Saws&t=152s

Mondofuturo 2020: un archivio di 30 incontri tutti disponibili online

Sono oltre 30 i protagonisti dell’edizione 2020 di MONDOFUTURO: gli appuntamenti settimanali proposti dal Trieste Science+Fiction Festival per riflettere sugli anni Venti del terzo millennio.

Dal “Contagio” di Paolo Giordano a “Contagion” di Steven Soderbergh, dalla pandemia di coronavirus alla peste di Vallescura, le interviste sono un’occasione per riflettere sulla distopia del presente, nella convinzione che la fiction sia un modo per comprendere la realtà e la scienza sia la chiave per trovare soluzioni. E allora nei 30 incontri dell’edizione 2020 di MONDOFUTURO siamo entrati nei laboratori di ricerca, nelle pagine di libri e dietro le quinte del web per interrogarci sul nostro futuro e su quello del pianeta.

Dagli astronauti Luca Parmitano e Umberto Guidoni alle scrittrici Loredana Lipperini e Chiara Valerio, dai Manetti Bros all'astrofisico Amedeo Balbi, dalla scienziata Barbara Mazzolai alle divulgatrici Licia Troisi e Roberta Villa, dal filosofo Telmo Pievani all’indagatore dei misteri Massimo Polidoro: l’archivio di MONDOFUTURO offre alle appassionate di fantascienza e amici del Festival un viaggio tra fiction e realtà.

www.sciencefictionfestival.org/mondofuturo/