Serata in occasione degli 80 anni di Batman: “rendiamo chiaro il cavaliere oscuro”

"80 anni ma non li dimostra! A parte il fatto che nel mondo dei fumetti l’età non cambia mai, in ogni caso il mito del Cavaliere Oscuro di Gotham City ha attraversato indenne il Novecento e si presenta più che mai vivo nel terzo millennio. Numerose riduzioni cinematografiche (tuttora in corso) e una mitica serie TV del 1966-68 hanno fatto varcare a Batman/Bruce Wayne i limiti a volte angusti del fumetto per raggiungere un pubblico sempre più vasto". Di questo e di molto altro (anche di Batman a… scuola!) parlerà Francesco de Stefano, docente esperto di Batman, in questa conferenza celebrativa, che fa il paio con quella da lui tenuta dieci anni fa per i 70 anni di Batman. Alla prossima bat-puntata per i 90 anni? La serata, che si terrà giovedì 12 dicembre dalle ore 18:30 a Campoformido presso la Sala Polifunzionale A. Geatti (Largo Municipio, 11), è organizzata dal Punto Giovani - Campoformido e dall'Università Senza Età - Città del Trattato con la collaborazione del Club Unesco di Udine e il patrocinio del Comune di Campoformido. L'incontro si rivolge a un pubblico giovane e meno giovane: tante sono infatti le generazioni cresciute con l'uomo pipistrello nelle molteplici forme in cui è stato proposto. Se le storie di Salgari sono state il mito di una generazione e quelle di Harry Potter lo sono state per tutti noi ragazzi degli anni Novanta, cresciuti letteralmente assieme al mago inglese, Batman rappresenta certamente quell'icona unificante che, trascendendo le generazioni, le unisce tutte e affascina e continua a sorprendere con l'idea di una giustizia suprema che alla fine trionfa sempre e fornisce spunti per riflessioni di carattere sociale, come nell'ultimo film in controtendenza con la saga: il riuscitissimo Joker di Todd Phillips.