Settimana dell’educazione allo sviluppo sostenibile: 4 incontri organizzati dall’ateneo friulano

L’Università di Udine partecipa alla 13a edizione della Settimana dell’educazione allo sviluppo sostenibile, promossa dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa) del Friuli Venezia Giulia e focalizzata sull’Obiettivo 4 dell’Agenda 2030 dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu), ovvero «fornire un’educazione di qualità, equa e inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti». In questo ambito, l’Ateneo friulano organizza quattro incontri, attorno ai temi dello spreco alimentare, della salvaguardia dei mari, della comunicazione delle aziende sostenibili.

Si parte lunedì 22 ottobre con il convegno “Waste Notes. La riduzione dello spreco alimentare: un’indagine presso le famiglie”. Saranno presentati i risultati di uno studiocondotto dall’Università di Udine nell’ambito del progetto Reduce, finanziato dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (Mattm), sulle abitudini alimentari delle famiglie del Friuli Venezia Giulia. «I dati statistici – anticipano – Francesco Marangon e Stefania Troiano, del Dipartimento di Scienze economiche e statistiche – mettono in evidenza un andamento preoccupante degli sprechi alimentari nella fase del consumo finale». Appuntamento alle ore 17 nel Centro civico di Capriva del Friuli (Go), in piazza Vittoria 3.

Martedì 23 ottobre incontro con Rocco Lobianco, docente di diritto commerciale dell’Ateneo di Udine, ed Eugenio Fogli, entrambi attivisti di Sea Shepherd, onlus che si occupa di conservazione degli Oceani a livello internazionale, e proiezione del documentario “Un mare di plastica” di Eugenio Fogli, che mostra le condizioni drammatiche in cui versano i mari. «L’incontro – spiega Silvia Bolognini, docente di diritto agrario e organizzatrice dell’incontro – intende richiamare l’attenzione non solo sulle attività svolte da Sea Shepherd, ma anche sul contributo che ogni singolo cittadino può dare per la salvaguardia dei mari». L’incontro si terrà dalle 18 alle 20 nel salone del Consiglio a palazzo di Toppo Wassermann, in via Gemona 92 a Udine.

Doppio appuntamento venerdì 26 ottobre. In mattinata, dalle 9 alle 11 nel polo universitario di Gorizia, in via S. Chiara 1, tavola rotonda “L’azienda virtuosa per lo sviluppo sostenibile”. «Al centro del dibattito – spiega Renata Kodilja, coordinatrice dei corsi di laurea in Relazioni pubbliche e Comunicazione integrata per le organizzazioni e organizzatrice dell’iniziativa – ci sarà la gestione della comunicazione delle aziende sostenibili, focalizzata sulle scelte etiche e virtuose che esse adottano». Interverranno: Paolo Fedele e Francesco Marangon, docenti rispettivamente di Comunicazione integrata per le imprese ed Economia ed estimo rurale dell’Ateneo di Udine; Stefano Furlan, segretariato ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile; Fabio Pettarin, presidente Animaimpresa – Business di Valore; Stefano Luperto, head of marketing di Bluenergy Group; Gerardo Acampora, titolare unico di Megic Pizza. Introduce e modera Luca Brusati, docente in Relazioni pubbliche dell’Università di Udine.

Nel pomeriggio, convegno su “La risorsa alimentare e la riduzione del suo spreco: esperienze a confronto”. Attraverso le relazioni di Stefania Troiano, Federico Nassivera, Veronica Novelli e Alberto Bertolini verranno presentate diverse esperienze che, nel mondo della ricerca, hanno cercato di indagare questo fenomeno da diversi punti vista, evidenziando in particolare come lo spreco alimentare sia percepito dai consumatori. Appuntamento dalle 16 alle 18 nell’aula N del Dipartimento di Scienze economiche e statistiche, in via Tomadini 30/A a Udine.

L’Università di Udine collabora inoltre al convegno “I significati dell’acquisto consapevole: l’esperienza del Gruppo di Acquisto solidale di Gorizia”, organizzato dal Gruppo di acquisto Solidale “Il ponte” di Gorizia, in programma sempre venerdì 26 ottobre, alle 17 nella sala Convegni della Cassa di Risparmio di Gorizia, in via Carducci 2.

Potrebbero interessarti anche...