Spese pazze in Regione Fvg, confermate dalla Corte d’appello di Roma le condanne per 5 ex consiglieri regionali leghisti

Danilo Narduzzi

La seconda sezione della Corte d'Appello di Roma della Corte dei Conti ha rigettato il ricorso degli ex consiglieri regionali leghisti contro la sentenza di primo grado della procura della Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia che li aveva condannati per danno erariale derivante dall'indebito rimborso delle spese sostenute nell'espletamento del mandato consiliare nel 2011.

Ugo De Mattia

I condannati sono Danilo Narduzzi all'epoca capogruppo della Lega Nord,  Ugo De Mattia, Federico Razzini, Enore Picco e Mara Piccin, unica ancora in Consiglio regionale ma passata a Forza Italia.

Federico Razzini

Nella sentenza i giudici contabili hanno confermato quanto deciso in primo grado che aveva condannato Danilo Narduzzi al pagamento di 182.201 euro, Ugo De Mattia 11.774 euro, Federico Razzini 10.044 euro, Enore Picco 2.646 euro e Mara Piccin 10.179 euro.

Mara-Piccin-

Ovviamente più che l'entità delle cifre conta il giudizio politico e morale sulle modalità con le quali sono state fatte quelle che giornalisticamente e per dire il vero in maniera piuttosto buonista si definiscono "spese pazze" ma che nel codice hanno ben altre definizioni.