Spirano venti di Barcolana: domenica la magia della regata d’autunno

L'attesa è finita. Mancano soltanto due giorni e Trieste, poi, si potrà godere la sua Barcolana. La 48esima edizione della “regata più affollata del Mediterraneo”, organizzata dalla Società Velica di Barcola e Grignano, è in programma domenica 9 ottobre e come di consueto si appresta ad ammantare di magia il capoluogo giuliano.

In città sale l'attesa e le iscrizioni per l'appuntamento veleggiano - è il caso di dirlo - verso quota 1.400. Negli scorsi giorni, Trieste ha accolto le tante manifestazioni a compendio della Barcolana, contribuendo a scaldare gli animi in vista dello spettacolo che tra due giorni caratterizzerà il golfo, “invaso” dalle tante vele colorate capaci di dare una pennellata di emozione alla classicissima regata d'autunno. Il naso, intanto, è puntato verso il cielo con l'auspicio di un meteo favorevole.

Tra i protagonisti più attesi c'è il Fast and Furio Sailing Team: dopo 1.100 miglia di navigazione, il Maxi 72 che ha al suo attivo un lungo palmares di vittorie tra Mediterraneo e l’Atlantico - tra cui il prestigioso riconoscimento di Boat of the Year dell’International Maxi Association nel 2013 - vuole piazzare il colpaccio anche alla Barcolana. I tanti triestini a bordo, tra i quali il team manager e timoniere Furio Benussi, il navigatore Andrea Visentini e Giulio Giovannella a prua, confidano di essere profeti in patria. Dovranno fare i conti però con Maxi Jena, vincitore nel 2009 e con un timoniere di grande esperienza come Mitja Kosmina, anche lui desideroso di trionfare nella sua Trieste. Ci sarà anche Sir Ben Ainslie, vincitore dell'ultima edizione della Coppa America a San Francisco nel 2013. Insomma, si preannuncia una bella battaglia in mare a favore di uno spettacolo che, da sempre, è il “sale” di questa manifestazione.

Le emozioni, però, non saranno soltanto quelle respirate tra le onde. I tanti visitatori di Trieste, infatti, possono già godere del Villaggio Barcolana, il più grande mai realizzato. Shopping per tutti, con la nautica in primo piano (ma non solo), buona tavola e cultura sono soltanto alcuni degli ingredienti offerti dai 190 stand dislocati in oltre 40 mila metri quadrati di superficie. Il cuore del Villaggio resta sempre collocato sulle Rive, con i suoi 720 metri di sviluppo lineare ai quali si devono aggiungere quelli della Stazione Marittima (240), del Molo Audace (250) e di Ponterosso (310). Un piccolo, grande mondo con il mare in primo piano, ma anche di tanti spazi e curiosità tutti da scoprire.

L'attesa, dunque, è quasi finita. La Barcolana è pronta ancora una volta pronta a incantare i visitatori e gli amanti degli sport in mare. Una regata capace di regalare all'autunno, come sempre, una magia speciale.