Sulla vicenda Sores si accende la polemica dopo la conferma di un possibile annullamento della gara per l’assunzione “politica” del nuovo direttore

Come era prevedibile le scomposte dichiarazioni del direttore generale dell’Azienda regionale di coordinamento per la salute, Giuseppe Tonutti, di cui abbiamo dato conte nel nostro servizio di apertura, relativamente al concorso per il nuovo direttore della Sores, hanno infuocato la polemica politica, tanto che sia il consigliere Simona Liguori (Cittadini) che il pentastellato Ussai chiedono chiarimenti immediati all'assessore alla salute Riccardi, mentre la segreteria regionale del sindacato Fials, acronimo di Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità, sulla vicenda della “poltrona” si è rivolto direttamente al presidente Fedriga stigmatizzando le preoccupazioni per una vicenda anomala, ricevendo per risposta la dichiarazione del direttore generale dell'Azienda regionale di coordinamento per la salute, Giuseppe Tonutti. Secondo Ussai una nomina politica per il Sores sarebbe inaccettabile. “Non possiamo che condividere le preoccupazioni della Fials rispetto a un’eventuale sospensione del bando per l’individuazione dell’incarico di direttore della Sala Operativa Regionale Emergenza Sanitaria (Sores). E le parole del direttore generale dell’Azienda regionale di coordinamento per la salute, Giuseppe Tonutti, di certo non ci tranquillizzano”. “La dichiarazione di Tonutti, secondo cui ‘ non è detto che si proseguirà sulla strada’ del concorso, è piuttosto grave – continua Ussai -, nel contesto di una procedura che vede quattro candidati in lizza e per la quale è già stata sorteggiata la commissione d’esame”. “È inaccettabile che, sempre secondo le parole del direttore di Arcs, si stia ‘valutando una soluzione diversa dal concorso che potrebbe essere anche ritirato nel caso si trovasse un responsabile all'altezza dell'incarico’. Il timore – conclude il consigliere M5S – è che l’obiettivo sia quello di una nomina politica si chi è più vicino alla sensibilità dell’assessore alla salute”.
Di tenore simile la dichiarazione di Simona Liguri (Cittadini): “Preoccupano le dichiarazioni del direttore generale dell'Azienda regionale di coordinamento per la salute, Giuseppe Tonutti, in merito a un’eventuale cambio della procedura per la scelta del prossimo direttore della Sores, spiega Liguori. Ci sono quattro persone che hanno presentato la loro candidatura e una commissione già sorteggiata: per quale ragione trovare una nuova soluzione in corso d’opera?”. Liguori annuncia quindi un’interrogazione all’assessore Riccardi per conoscere quali sono le reali intenzioni sul futuro della direzione della Struttura Operativa Regionale Emergenza Sanitaria. «Chiederemo nuovamente chiarimenti in merito all’espletamento del procedimento di selezione, nato da un avviso pubblico e i cui termini sono scaduti da tempo».