Tornano a tramontare gli aquiloni. Afghanistan di nuovo in mano ai Talebani

Gli aquiloni di Kabul smetteranno di volare e non basteranno di certo i droni occidentali a difenderne l'esistenza. I Talebani avevano in passato vietato di far volare gli aquiloni nei cieli dell’Afghanistan ed è certo che verrà restaurato il ministero per "la lotta al vizio e la promozione della virtù" vero simbolo di quel regime oscurantista che comunque trova sostegno ampio anche al di fuori dei confini del martoriato Afghanistan proprio fra gli alleati dell'occidente, Pakistani e Sauditi in testa. Il regime degli studenti del Corano per anni aveva impedito alla popolazione quel tradizionale festeggiamento che segnava la fine del gelido inverno e l’arrivo delle belle giornate di primavera e che coinvolgeva grandi e piccini in una grande competizione in cui vinceva chi riusciva a far volare il proprio aquilone più a lungo, ed ora torna l'inverno sulle donne di Kabul, oggi bottino di guerra  e il ricco e democratico occidente non troverà di meglio che cancellare il paese degli aquiloni dalle carte geografiche.