Trieste: acqua pulita al 99,9%, lo dice Hera

Sono oltre 14 mila le analisi effettuate nel corso del 2015 sull’acqua che esce dai rubinetti dei triestini. Questo uno dei dati più interessanti che si può evincere dal report In buone acque, realizzato da AcegasApsAmga e disponibile sia in forma sintetica cartacea presso gli uffici clienti AcegasApsAmga che in forma analitica sul sito aziendale www.acegasapsamga.it.“
Il documento, reso pubblico in virtù della adozione della azienda di una politica di trasparenza, riporta i dai quantitativi e qualitativi nelle analisi effettuate sulle acque della rete triestina (e di tutto il territorio servito da AcegasApsAmga) nel corso del 2015.
Elemento che spicca nel rapporto aggiornato è come le 14.358 analisi (una media di oltre 39 analisi al giorno) realizzate da AcegasApsAmga e AsuiTS nell’area triestina servita dalla multiutility, sono risultate conformi alla legge nel 99,9% dei casi.
ll report permette di conoscere nel dettaglio le concentrazioni medie rilevate dalle analisi sia dell’Azienda sia dell’ente sanitario, oltre ad evidenziare il percorso dell’acqua che giunge ai rubinetti delle case del capoluogo tergestino.
Il 2015 è risultato un anno importante per il Gruppo Hera e per AcegasApsAmga in merito agli investimenti operati dalle multiutility sul ciclo idrico integrato. Il Report “In buone acque” dedica un focus specifico agli investimenti effettuati dal Gruppo Hera (che comprende, oltre all’acquedotto, anche fognatura e depurazione), dal quale si evince come il Gruppo abbia investito 127,2 milioni di euro (di cui 29 milioni afferibili ad AcegasApsAmga) nel corso del 2015 sui territori serviti, compreso quello della regione.

Potrebbero interessarti anche...