Truffa dello specchietto rotto, individuato dai carabinieri di Udine l’autore di due episodi

I Carabinieri della Stazione di Udine, a conclusione di una mirata attività investigativa, hanno raccolto concordanti elementi di responsabilità a carico di un 29enne della provincia di Pavia resosi responsabile, il 1° ed il 3 febbraio 2018, in questo centro, di due distinti episodi di truffa poiché, simulando di aver subito un danno allo specchietto retrovisore esterno della propria autovettura, ha indotto due donne, l’una 59enne da Tavagnacco e l’altra 66enne da Pozzuolo del Friuli, a credere di essere responsabili di aver causato il danno con la loro condotta di guida, riuscendo a farsi consegnare in entrambe i casi la somma in contanti di Euro 170 con il pretesto di evitare il coinvolgimento delle società assicuratrici. Il soggetto individuato è stato deferito in stato di libertà per le ipotesi di reato di truffa aggravata e continuata.