Il turismo regionale il ritorno di Buy Fvg

redazionefriuliserainfo@friulisera.it
Dall’8 al 12 giugno debutterà “ Buy Fvg”, la Borsa del turismo regionale, organizzata da PromoTurismoFvg, oltre 120 tour operator presenti.
Cinque giorni di incontri con operatori del settore e organizzatori di congressi, tra appuntamenti e iniziative legate al turismo, ai sapori e alla cultura della nostra regione. Il direttore di PromoTurismoFvg, Marco Tullio Petrangelo, precisa: «La Borsa del turismo è il momento clou delle iniziative di visibilità del Fvg per il 2016. Con questo evento vogliamo rappresentare l’intera regione, con un effetto di grande impatto sugli operatori che comprano la destinazione Fvg».
l’evento. Il Buy ospiterà professionisti del turismo provenienti da 21 paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Germania, Irlanda, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ungheria. Per quanto riguarda le riviste specializzate, oltre che italiani, saranno presenti giornalisti polacchi, austriaci, cechi, ungheresi, inglesi e russi.
L’evento è giunto alla quinta edizione e ritorna, dopo alcuni anni di assenza, a grande richiesta dei venditori regionali per la sua riconosciuta efficacia come vetrina dei loro prodotti turistici.
Nel giorno di apertura, martedi, previsto un tour in cicloturismo per i primi arrivati. Nel giorno successivo i tour diventeranno ben 15 e toccheranno in più giorni circa 50 tra gli angoli più caratteristici della regione. Professionisti e tour operator potranno così passare da un tour in bicicletta a Lignano o sulla celebre ciclovia Alpe Adria a un’esperienza in barca alle foci del fiume Stella, dalla visita alle forre del Cellina al dog trekking sui laghi di Fusine, dalla mostra fotografica di Steve McCurry a Pordenone, alla visita di palazzo Coronini Cronberg a Gorizia o al castello di Miramare, dalla degustazione della trota di San Daniele, alla visita di diverse e prestigiose cantine regionali, solo per citare alcuni dei tour proposti. Il tutto ospitati in strutture alberghiere rappresentative dell’offerta regionale e nei ristoranti che serviranno i piatti della tradizione e i migliori vini del territorio.
Gran finale l’11 giugno alla stazione marittima di Trieste, dove si terrà la giornata B2B, cioè il workshop durante il quale gli operatori regionali incontreranno i tour operator internazionali per promuovere e commercializzare il loro prodotto turistico.