Turismo: Rojc (Pd), Governo già operativo contro “corridoi turistici”

“Nessuno può ignorare che il Governo ha già fatto passi operativi per evitare che si aprano dei 'corridoi turistici' a danno dell'Italia, e che l'ultimo incontro dei ministri degli Esteri dell’Unione europea ha stabilito che questa estate non si aprirà nessuna via preferenziale”. Lo afferma la senatrice Tatjana Rojc (Pd), in merito a timori che si attivi in Europa una concorrenza sleale nel settore del turismo.
“Lo stesso premier Conte – aggiunge la senatrice – ha chiarito che l'Italia non accetta accordi bilaterali all’interno dell’Ue che possano creare dei percorsi turistici privilegiati. Accordi di questo tipo sono la negazione del mercato unico europeo, che invece andrebbe difeso anche dai sovranisti”.