Ucraina: Spitaleri (Pd), da Fedriga sempre silenzio su Putin

“Bisogna ripeterlo mentre l’attacco russo diventa sempre più feroce: da Fedriga silenzio totale sull’invasione dell’Ucraina, neppure una parola sull’aggressione armata di Putin, neppure una parola a sostegno della Commissione Europea e della Nato”. Lo rileva Salvatore Spitaleri (Pd), che aveva già chiesto al presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga chiare prese di posizione sulle responsabilità della guerra in Ucraina. “Dobbiamo prendere atto che Fedriga sa fare la voce grossa solo con l'opposizione regionale ma poi – osserva Spitaleri - quando il livello di confronto e scontro si alza e bisogna prendere posizione sulle grandi questioni, il leone torna gattino e fa le fusa in braccio a Salvini. Coraggio Presidente, oggi è anche commissario per i profughi, dica una parola di verità, chiami per nome aggressore e aggredito e si schieri con le democrazie europee e occidentali. Non assecondi le pulsioni di chi anche in Fvg ripete a pappagallo parole da Salvini – conclude - proprio sul tema dei profughi”.