Udine: cronaca di un fallimento annunciato, le navette per il Centro Storico di Udine

La consigliera comunale d'opposizione di Udine  Cinzia Del Torre ha inviato una nota stampa a commento di una odierna interrogazione al Sindaco  (che potete leggere in calce)  e sottoscritta anche da altri consiglieri di centrosinistra in relazione al servizio delle navette 1A e 1B, che, a partire dalla fine di agosto e fino al 9 settembre, hanno collegato il Centro Storico con le zone nord e sud della città.  Spiega Del Torre che oggi è rimasta operativa solo la navetta SUD, ovvero la 1B.  A più riprese, dall'opposizione, spiegano gli interpellanti,  avevamo già evidenziato la continua assenza di pianificazione che caratterizza da sempre la Giunta Fontanini, e, riguardo alle navette in particolare, gli errori nella ideazione di: tragitti, itinerari, frequenze e orari. Oggi non si capisce più, aggiunge Del Torre, che fine abbia fatto la navetta NORD (1A) e se mai ripartirà.
Forse anche l'Assessore alla Mobilità si è reso finalmente conto di aver sbagliato, ma troviamo l'improvvisazione particolarmente preoccupante proprio in vista della partenza del nuovo appalto del TPL (Trasporto Pubblico Locale), che dovrebbe invece essere l'occasione per ripensare il Trasporto Pubblico in città.

 

 

 

 

INTERPELLANZA
Oggetto: SERVIZIO NAVETTE 1A E 1B
Considerato che dopo la metà di agosto hanno preso avvio, in via sperimentale, i servizi
delle navette chiamate 1A e 1B, che, seguendo parzialmente la linea urbana dell’autobus
n.1, collegavano rispettivamente la zona nord e quella sud della città al Centro Storico;
Visto che il servizio di trasporto in oggetto era inizialmente previsto, anche in virtù
dell’autorizzazione della Regione, solo fino al giorno 11 settembre u.s., ovvero per poche
settimane ed in periodo estivo;
Ricordato che in corrispondenza delle deviazioni di traffico previste per Friuli Doc, anche le
due predette navette sono state sospese, comunicandolo all’utenza solo tramite
cartellonistica posizionata presso le fermate, in cui non veniva indicato se e quando il
servizio sarebbe ripartito (foto allegata);
Dato atto che terminata la kermesse di FRIULI DOC e ripristinati i regolari percorsi dei BUS,
è ripartita soltanto la navetta 1B, ma di tale scelta non è stata data adeguata pubblicità sulla
stampa ovvero con i consueti cartelli alle fermate;
Sottolineato che, fino ad ora, è del tutto mancata qualsiasi informazione relativa ai motivi
che hanno portato a decidere di proseguire il solo servizio della navetta 1B;
Considerato che i lavori di rifacimento del manto stradale di via Gemona, pare in partenza
a breve, ad oggi non sono però ancora iniziati eppure la navetta 1A è sospesa dal 9
settembre scorso (15 giorni fa);
Visto che per avviare entrambi i servizi di navetta e quindi anche per la 1A, mai riattivata,
sono stati spesi i fondi necessari per approntare nuove fermate, utilizzate solo poche
settimane (segnaletica orizzontale e verticale);
Considerato che il servizio di trasporto persone afferente ad entrambe le navette, in ragione
dell’eccezionalità della sperimentazione, veniva e viene effettuato mediante lavoro
straordinario del personale SAF e non attraverso la normale turnazione;
Evidenziato che garantire i servizi di trasporto pubblico delle navette 1A e 1B determina e
ha determinato una serie di costi fissi, come ad esempio quelli di personale e carburante;
Visto che pare difficilmente comprensibile la ragione che ha portato a sperimentare nuove
linee di TPL nel mese di agosto, quando, come di consueto, la cittadinanza è in gran numero
assente a causa delle ferie e le scuole sono chiuse;
Evidenziato che non sono noti i criteri della sperimentazione, i parametri in base ai quali si
poteva ritenere di successo e nemmeno le risultanze della medesima, ma è chiaro che
entrambe siano state un fallimento e, almeno per la navetta 1A, pare che anche il Comune
se ne sia accorto, visto che il servizio non è stato comunicato se e quando ripartirà, dopo i
lavori di via Gemona;
Le sottoscritte consigliere ed i sottoscritti consiglieri:
INTERPELLANO IL SINDACO E LA GIUNTA
per conoscere:
1) Quali siano state le risultanze della sperimentazione delle navette 1A e 1B, ovvero i dati di
affluenza dell’utenza fino all’11 settembre e, per la 1B, anche nel periodo successivo;
2) Come mai il servizio della navetta 1A (zona nord) non è ancora ripartito dopo Friuli DOC,
ovvero se, quando e con quale itinerario mai ri-partirà;
3) Fino a quanto il servizio della navetta 1B continuerà ad essere garantito con ore di lavoro
straordinario degli autisti invece che mediante la normale turnazione del personale;
4) In quale modo l’utenza è stata informata della mancata ripartenza del servizio navetta 1A,
dopo la sospensione del servizio durante Friuli DOC;
5) Chi sostiene, sosterrà e ha fin qui sostenuto i costi di personale, carburante e
predisposizione delle fermate ovvero ogni altro costo sia stato necessario per garantire il
servizio delle navette citate;
6) Se sia intenzione dell’Amministrazione prevedere in futuro, in maniera stabile una o
entrambe le navette, soprattuto dopo la sottoscrizione del nuovo contratto di appalto del
TPL;
Udine, 24 settembre 2019
Cinzia Del Torre
Simona Liguori
Monica Paviotti
Federico Pirone
Alessandro Venanzi
Eleonora Meloni
Vincenzo Martines
Lorenzo Patti
Sara Rosso