Udine: Parere ministeriale contrario ai lavori di viale Venezia, silenzio assordante dal Comune

Resto stupito dal silenzio dell'amministrazione, e dal proseguire dei lavori in Viale Venezia, dopo che sia il Comune che la Procura della Repubblica hanno ricevuto, per mano del Comitato spontaneo "Salviamo Viale Venezia", il parere contrario del Ministero in proposito alla natura/classificazione delle strade interessate dalle rotonde di Viale Venezia, sia in costruzione che di prossima programmazione. A parlare p Domenico Liano consigliere comunale del m5s.  Sto ancora aspettando, dal giugno scorso, prosegue Liano, la commissione conoscitiva richiesta come primo firmatario, insieme alle opposizioni tutte. Nel corso del Consiglio comunale di fine luglio Il Presidente del Consiglio comunale, il Vicesindaco e Presidente della Commissione 2° "Territorio e Ambiente" Giovanni Govetto assumevano formale impegno di approfondire la questione convocando una commissione dedicata a far luce sulle richieste avanzate dal Comitato "Salviamo Viale Venezia". Commissione peraltro già richiesta ancora a fine giugno, e ulteriormente promessa ai cittadini -perché ritenuta da Govetto stesso necessaria- nel corso della Commissione del 21 settembre u.s. Rilevo con rammarico l'inadeguato e irrispettoso comportamento di queste figure istituzionali, che continuano da mesi a promettere la convocazione della commissione senza attuarla, di fatto negando ogni confronto con i cittadini, che aspettano da mesi un segnale dall'amministrazione comunale.