Udine: Probabile aumento TARI a causa dell’isolamento domiciliare?

Il consigliere comunale pentastellato di Udine Domenico Liano ha trasmesso alla stampa alcune considerazioni sulle affermazioni di Massimo Fuccaro direttore generale della Net, la società incaricata della raccolta rifiuti nel capoluogo friulano . "Resto molto perplesso, afferma Liano,  nell'apprendere che, causa l'isolamento forzato a casa dei cittadini udinesi, a detta del direttore generale della Net, Massimo Fuccaro "stiano aumentando i volumi di raccolta di plastica e cartone" e, sempre dalle sue parole "che quindi una produzione più alta di rifiuti sarà da considerare in bilancio". Dalle numerose affermazioni di questi ultimi mesi di tecnici e politici di maggioranza, sempre sul tema della differenziata, mi risulta invece che gli imballaggi (cartone e plastica "puliti", in sostanza, e il loro successivo recupero) fossero da considerare tra le frazioni merceologiche sulle quali si puntava per abbattere il costo dello smaltimento dell'indifferenziata, sempre più elevato. Qualora dovessero essere confermate, trovo quindi contraddittorie queste affermazioni, che sembrano strumentali per meglio far "digerire" agli utenti un aumento, sempre negato, ma invece già previsto da mesi, delle tariffe Tari. Questo appare in contraddizione con le reali necessità dei cittadini che, in questo momento e in futuro, avranno invece bisogno di maggiore sostegno economico".