Via Chiusaforte, per ora resta gratuita

Il parcheggio davanti alla camera mortuaria, da poco segnato con strisce blu, sarà gratuito fino a quando non sarà utilizzato dall'ospedale.

Il Comune risponde alle proteste e alle perplessità che, in questi giorni, arrivano da destra a manca a proposito del parcheggio di via Chiusaforte, reso, da una recente disposizione, a pagamento. «Considerato che fino a questo momento il parcheggio non è ancora mai stato utilizzato da parte dell'Azienda ospedaliera, - ha spiegato  l'assessore alla Mobilità, Enrico Pizza - la trasformazione dell'area di sosta da libera a pagamento viene congelata. Fino a quando l'ospedale non avrà effettivamente bisogno di questi posti auto si potrà parcheggiare gratuitamente». E così l’amministrazione annuncia la decisione di oscurare i parcometri e la segnaletica verticale del parcheggio di via Chiusaforte, che pertanto fino a nuove comunicazioni dell'Azienda ospedaliera resterà gratuito.
«Come abbiamo sempre chiarito l'operazione è nata per rispondere a una precisa esigenza dell'ospedale. – puntualizza ancora una volta Pizza – Riservare un'area pubblica a chiunque è impedito dalla normativa. Da qui la scelta di tariffare l'area di via Chiusaforte e permettere di accedere agli abbonamenti al personale dell'ospedale, che svolge una preziosa funzione. Da settembre, quando l'Azienda ospedaliera ha scritto al Comune per riattivare l'iter stabilito nel lontano 2011 chiedendo di poter disporre entro dicembre dell'area, il Comune ha risposto prontamente per evitare che 250 automobili dei dipendenti dell'ospedale si riversassero sulla viabilità circostante. Preso atto del ritardo nella chiusura del parcheggio di via Colugna per le attività di cantiere del terzo e quarto lotto della nuova struttura ospedaliera – conclude Pizza –, il Comune non ha alcun interesse a mantenere a pagamento l'area di via Chiusaforte, pertanto fino a quando questi 250 posti non saranno effettivamente necessari si potrà parcheggiare gratis».

 

 

 

 

 

 

«»