Vicino Lontano On chiude sul valore della “cura”, etica e sanità nel talk con l’infettivologa Claudia Lodesani presidente di medici senza frontiere

Claudia-Lodesani

Si conclude nel segno di una riflessione legata al valore della “cura” l’edizione digitale 2020 del Forum digitale “Vicino/lontano On. Dialoghi al tempo del virus”: appuntamento venerdì 22 maggio alle 21, in diretta streaming sul sito vicinolontano.it dalla chiesa di San Francesco a Udine, dove è allestito il suggestivo set dell'evento.

Salute/Malattia. La vita da salvare è il tema della serata conclusiva del Forum, per rispondere a una domanda di estrema delicatezza: siamo alla vigilia di un nuovo paradigma antropologico, tale da indurci a ripensare radicalmente le nostre priorità etico-valoriali in tema di malattia e salute? A coordinare il talk sarà la presidente della SFI-Fvg Beatrice Bonato, in dialogo con il filosofo Umberto Curi, che di questi temi si è occupato con profondità di pensiero e sensibilità etica in saggi importanti, l’antropologo e presidente del comitato scientifico del festival Nicola Gasbarro e l’infettivologa Claudia Lodesani, presidente di Medici Senza Frontiere Italia. Nelle ultime settimane, la sua trincea è stata il “pianerottolo di casa”, perché ha avviato il primo intervento italiano sul Covid19, nel lodigiano, appena rientrata da una missione di tre mesi ad Haiti come coordinatore medico. E prima era stata in prima linea nell’epidemia di Ebola del 2015 in Africa Occidentale e l’anno scorso in Congo, ma ha anche un’esperienza di 15 anni in varie emergenze con epidemie di colera e morbillo nei Paesi africani. Attualmente Medici senza Frontiere è impegnata in oltre 70 paesi tra Europa, Africa, Medio Oriente, Asia, Oceania e Sudamerica per fronteggiare l’emergenza covid 19 . Medici, infermieri, logisti, promotori della salute e psicologi stanno supportando ospedali e centri di salute, e stanno formando gli operatori sanitari locali sulle misure necessarie a contenere il virus e a proteggere persone vulnerabili come anziani, senzatetto e rifugiati, in collaborazione con le autorità sanitarie dei diversi Paesi.

Sarà affidato allo scrittore e saggista franco-libanese Amin Malalouf l’intervento conclusivo di questo ciclo di incontri: finalista del Premio Terzani 2020 con Il naufragio delle civiltà, è stato Premio Nonino 1999, Prix Méditerranée 2004 e Premio Principe delle Asturie 2010. Dal 2011 fa parte dell’Académie française. A fine serata anche le letture dell’artista Massimo Somaglino e le musiche di Emel Mathlouthi (Premio Terzani 2018).

Vicino/lontano On, fruibile anche tramite la diretta Facebook e YouTube, si realizza grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine, della Fondazione Friuli, e con il supporto di alcuni sponsor privati: Coop Alleanza 3.0, CiviBank, Ilcam, Amga Energia & Servizi - Gruppo Hera, Prontoauto. È prevista la possibilità di intervenire da parte degli spettatori attraverso l’invio di domande: info e dettagli www.vicinolontano.it