Vola il turismo 2015 tutti pazzi per il Fvg

Ampiamente positivi i dati riguardanti la stagione turistica 2015 in Fvg. Questo il commento del vice presidente Sergio Bolzonello, nella presentazione ufficiale: «I dati molto positivi registrati in tutto il 2015 dimostrano che il Piano strategico per il Turismo del Friuli Venezia Giulia 2014-2017 già al secondo anno sta dando i suoi frutti. Ma quello che ci conforta maggiormente sono i segni più in tutti i settori, con una presenza sempre più massiccia degli stranieri in Fvg». Quasi un turista su due si ferma nei nostri alberghi: «Per adeguarli alle esigenze del turista, nel 2015 abbiamo messo in circolo oltre 7 milioni per rimodernare le strutture, quest’anno ne investiremo 13.
i dati. Il turismo in Fvg è cresciuto sia in termini di arrivi (+5.1%) che di presenze (4,1%). In evidenza la montagna nel periodo estivo grazie al contributo di turisti provenienti da  Austria, Germania e Repubblica Ceca. Brillanti anche i risultati del mare, con Lignano in affanno rispetto a Grado. In crescita anche il turismo in tutti e quattro i capoluoghi di provincia, trend legato anche alla ripresa dell’economia.
Tali dati sono stati confermati anche dall’Istat: 2,180 milioni gli arrivi e 7,914 le presenze (i pernottamenti).
Determinante il contributo degli stranieri i cui arrivi si attestano a quota 1.104.118 (+5,2%) e le presenze a 4.303.244 (+4,2%). Per quanto riguarda gli italiani, nel 2015 il dato evidenzia gli arrivi per 1.076.648 (+5%) e le presenze a 3.610.398 (+3,9%).
la montagna. Nel Tarvisiano l’incremento è stato del +9,5% di arrivi e +8,4% di presenze. Positiva anche la Carnia (+9% e +6,9) così come anche Piancavallo (+1,9% e +7,5%). In tutti e tre i comprensori sono stati gli stranieri quelli che hanno fatto registrare i maggiori incrementi, con punte del 14,2% nel Tarvisiano per gli arrivi e quasi il 16% nelle presenze. Bene anche gli italiani in Carnia (+8,7% negli arrivi) e +5,6% nelle presenze in Piancavallo.
il mare.Incrementi a due cifre per Grado, Aquileia e Palmanova tanto per gli arrivi degli italiani che degli stranieri, che in entrambi i casi si attestano a un +10%. Positive anche le presenze nell'Isola del Sole con un +8,9 per cento degli italiani e +7,6% degli stranieri. Con il segno più anche i numeri riguardanti Lignano e la Laguna di Marano, con un complessivo +3,7% negli arrivi e +0,7 per cento nelle presenze.
le città. Molto attrattivi anche i quattro capoluoghi di provincia, i quali nel 2015 hanno tutti segno positivo: +9,4% negli arrivi e +2,5% nelle presenze di Gorizia, +4,8% e +7,7% di Trieste. Quindi Pordenone (+1,1% e +7,7%) e Udine (+1,8% e +4,8%).

Potrebbero interessarti anche...