Volano fatturato e ordinativi la ripresa produttiva estiva

Buone notizie per l’industria italiana che ad agosto ha segnato un deciso incremento degli ordinativi. Secondo le ultime rilevazioni dell’IStat, infatti, ad agosto (su base mensile) si rileva un incremento del 4,1% per il fatturato e addirittura del 10,2% per gli ordinativi.
Secondo l’Istituto di Statistica: «La rilevante crescita del fatturato si manifesta in un mese tipicamente caratterizzato da livelli di vendite molto contenute che possono determinare variazioni amplificate rispetto alla media degli altri periodi dell’anno. Il dato sull’aumento del fatturato, in particolare è pari al 4,1% sul mercato interno e +4,3% sull’estero.
Considerando che i giorni lavorativi sono stati 22 contro i 21 di agosto 2015, il dato sul fatturato corretto per gli effetti di calendario cresce in termini tendenziali (mensili) del 6,8%, con una crescita del 7,9% sul mercato interno e del 4,8% su quello estero.  Nel confronto con il mese di agosto 2015, l'indice grezzo degli ordinativi segna una crescita del 15,9%.
Anche se tutti i settori mostrano un incremento, quello più rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+42,7%).
fatturati.  Tutti i principali raggruppamenti registrano aumenti di fatturato, resta stabile solo l’energia. In particolare crescono i beni strumentali (+7,3%) e i beni intermedi.
Per il fatturato manifatturiero, l’incremento mensile più rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+20,4%), mentre solo la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati registra una diminuzione (-6,9%).