Shaurli, in Consiglio regionale Fvg solo parole d’ordine di Salvini: “Assestamento sarà Omnibus ter farcito di ideologia nazionalista”

“Ancora una volta in Consiglio regionale solo temi della propaganda leghista, su cui la Regione non ha nessuna competenza, solo per rilanciare qui le parole d'ordine di Salvini. Una mozione utile alla destra per non parlare delle crisi economiche e occupazionali che investono la nostra terra, della sanità fatta a pezzi, del commercio in affanno”. Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando la mozione "Confini sicuri e ingressi controllati", depositata dal Gruppo consiliare della Lega in Fvg, con il sostegno dei capigruppo di maggioranza Forza Italia, Progetto FVG/Ar e FdI, che si riferisce all'episodio di cronaca della Sea Watch 3. Per Shaurli “è deprimente constatare che anche esponenti di aree cosiddette moderate, oggi si pieghino per l’ennesima volta, e senza aver il coraggio nemmeno di fiatare, a firmare l’inutile manifesto di Salvini. L’assestamento già si preannuncia come una Omnibus ter, arriverà farcito di ideologia nazionalista e securitaria, di bandiere a forma di telecamera e – conclude - temiamo anche di peggio”.

Potrebbero interessarti anche...