Trasporti: Liva (Pd), Giunta Fvg aggiorni su fideiussione rumena a Tundo: “Aggiornare cittadini dopo buco milionario a Ulss venete”

“Dopo il bubbone scoppiato nel vicino Veneto, la Giunta Fedriga spieghi come si è conclusa o si sta svolgendo la vicenda della fidejussione a favore della Regione per conto della ditta Tundo. E si deve sapere se anche il nostro sistema sanitario sia coinvolto, e per quali importi, nel fallimento di compagnie assicurative rumene. Ci auguriamo di no, perché altrimenti dovrà essere valutato anche il tema delle responsabilità del danno patrimoniale subìto”. Lo chiede il responsabile Economia del Pd Fvg Renzo Liva, dopo che è venuto alla luce il fallimento di compagnie assicurative rumene con conseguente buco milionario di Aziende sanitarie venete che ne avevano accettato le polizze di garanzia.
L’esponente dem ricorda che “lo scorso ottobre avevo denunciato la gravità della vicenda della società di trasporti Tundo per i danni arrecati ai Comuni colpiti dal disservizio e per i danni arrecati alla Regione per i costi aggiuntivi sostenuti dagli stessi per garantire comunque il servizio del trasporto scolastico. Era responsabilità della Giunta Fedriga – puntualizza Liva - non aver revocato per tempo l'appalto alla Tundo e dunque non potersi rivalere per il rimborso dei danni sulla fidejussione rilasciata, proprio in quanto emessa da un’assicurazione rumena nel frattempo dichiarata insolvente. Ora – conclude - è il momento di aggiornare i cittadini e i Comuni”.