Al via a Udine le iniziative dei laboratori del Pd. Tre le iniziative previste a Marzo

“Dopo due anni di pandemia e con una guerra inaspettata nel cuore dell’Europa, la necessità di confrontarci su come vogliamo debba svilupparsi la nostra città, è esigenza che abbiamo colto, fatta nostra e messa a disposizione di tutte e tutti.” – presenta così tre iniziative organizzate dal Pd della città di Udine, Vincenzo Martines, segretario dei democratici udinesi. “Saranno presenti relatori e relatrici di grande rilievo che si sono resi disponibili ad aiutarci ad approfondire strategie e servizi per il prossimo futuro. Parleremo di sociale, cultura ed economia, fotografando i bisogni della città e dei suoi sviluppi futuri.”

La prima iniziativa in programma sarà quella del laboratorio politiche sociale del Pd di Udine che presenterà giovedì 24 marzo alle 18 allo spazio Venezia in via Stuparich 8 a Udine le conclusioni di un’indagine, realizzata dal laboratorio stesso, sui vecchi e nuovi bisogni della cittadinanza udinese, realizzato da luglio a ottobre 2021 con il coinvolgimento, in particolare, di elettori e simpatizzanti di un'area politica riferibile al Centro sinistra. I

“Si è trattata di un’azione di ascolto profondo dei cittadini in vista della costruzione di una progettualità politica sulla città che abbia a fondamento i bisogni reali dei cittadini.” – dichiarano Silvana Cremaschi, coordinatrice del laboratorio politiche sociali e Francesco Milanese, segretario del circolo Pd Udine centro, che si sono occupati del sondaggio. – “L'indagine, svolta attraverso la mediazione tecnologica di un sito professionale che garantisse anonimato e regolarità dell'indagine stessa, ha coinvolto quasi 500 persone per un totale di 373 risposte valide e complete. Presenteremo i risultati in dialogo con Paolo Ermano, professore di economia internazionale dell’Università degli Studi di Udine.”

Il questionario articolato su tre sezioni ha indagato sia la percezione dell'aumento delle difficoltà delle persone e delle famiglie nel reperire risposte adeguate ai propri bisogni, sia nella accessibilità ed organizzazione dei servizi sia infine nelle prospettive di proposta che potrebbero favorire una maggiore capacità dell'amministrazione di incontrare e rispondere ai bisogni dei cittadini.

Le iniziative proseguiranno lunedì 28 marzo alle 18 alla libreria Tarantola in via Veneto 20, il laboratorio cultura e istruzione coordinato da Arturo Campanella si concentrerà sulla ripartenza economica della città, dal punto di vista culturale, con una tavola rotonda che vedrà il confronto con Thomas Bertacche, direttore del CEC Centro espressioni cinematografiche, Andrea Del Favero, direttore Artistico Folkest e Rita Maffei, co-direttrice artistica CSS Teatro Stabile di Innovazione Fvg.

Il trittico di iniziative vedrà la sua conclusione con una riflessione sul commercio cittadino affidata al laboratorio economia coordinato da Michele Lisio. L’appuntamento del 31 marzo alle 18 da Lino’s & Co. In via Artico di Prampero 7 vedrà la partecipazione di Giulia Le Piane, imprenditrice e presidente della rete Gilda, di Antonio Bressa, assessore del Comune di Padova, con le conclusioni affidate al capogruppo del Pd Udine in consiglio comunale, Alessandro Venanzi.