Ater: Liva (Pd), Giunta Fvg autolesionista chiude a non residenti. “Categorie economiche rilevano contraddizione?”

“Alle aziende manca il personale, al turismo gli stagionali, il calo demografico regionale assottiglia sensibilmente le classi d'età disponibili e più attive per il lavoro, e intanto la destra mena vanto di leggi che rendono più difficile l’accesso ai benefici abitativi per stranieri non residenti. Questo è autolesionismo”. Lo afferma Renzo Liva, responsabile Economia del Pd Fvg, commentando le parole dell'assessore regionale alle Graziano Pizzimenti, il quale ha confermato la linea dei 5 anni di residenzialità per l’accesso degli stranieri non residenti alle case popolari e al sostegno agli affitti. “Ci chiediamo – aggiunge l’esponente dem - se i rappresentanti delle categorie economiche, sempre lucidi e implacabili censori delle lacune e delle insufficienze nazionali della politica, non rilevano la contraddizione di questo messaggio. Per noi bisogna puntare a una politica di attrazione e di promozione al lavoro come hanno fatto altre Regioni, alla ricerca di figure professionali giovani e motivate”.