Parco Zoo di Lignano, ritornano i centri estivi per i ragazzi tra i 7 e i 12 anni con tante attività educative e creative

Cammello Gianni

Torna Estate allo Zoo: dopo due anni di stop forzato riprendono i tanto richiesti centri estivi organizzati dal Parco Zoo Punta Verde di Lignano Sabbiadoro.
In un contesto naturalistico particolare i ragazzi dai 7 ai 12 anni possono andare alla scoperta degli animali, incontrare i guardiani, partecipare a laboratori creativi e scientifici vivendo all’aria aperta, circondati dalla natura. “Un modo per trascorrere un’estate diversa afferma il direttore Maria Rodeano – immersi nel verde e tra gli animali che custodiamo con grande cura e attenzione. E proprio per trasmettere il valore e l’importanza del nostro quotidiano lavoro di salvaguardia organizziamo attività creative volte a stimolare l’osservazione dei ragazzi portandoli alla scoperta di tante curiosità sugli animali, sull’ambiente e i delicati equilibri del nostro Pianeta. A partire dal 20 giugno fino al 26 agosto, ogni settimana dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, i ragazzi avranno uno spazio dedicato ad attività sempre diverse per rendere ogni settimana una nuova scoperta”. Intanto la natura allo Zoo in questo periodo si fa vedere in tutta la sua bellezza con una flora rigogliosa di piante autoctone e originarie dei climi subtropicali che accompagnano i visitatori nel loro percorso, reso oggi ancora più piacevole con la presenza dei cuccioli di suricati, Alice e Silvietta, il Tamarino di Edipo, Cali e il cammello Gianni. In questo periodo dalla struttura lignanese arriva anche un invito: destinare il 5 per mille dell'Irpef all’associazione Punta Verde in situ Onlus. Basta una firma nel riquadro "Sostegno del volontariato delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale" e riportare il codice fiscale 92015940304. In questo modo lo Zoo potrà continuare a sostenere le campagne di salvaguardia per gli esemplari in via di estinzione. Maggiori e più dettagliate informazioni si possono trovare online sul sito della struttura www.parcozoopuntaverde.it