Policlinico Città di Udine: Acquistati e spediti 17mila euro di farmaci verso le zone di guerra in Ucraina

È partito in questi giorni l’ultimo dei tre camion carico di medicinali acquistati dal Policlinico Città di Udine a sostegno dell’emergenza sanitaria in Ucraina. Grazie alla collaborazione con l’Associazione Ucraina-Friuli che, fin dallo scoppio della guerra, si è attivata sul territorio per raccogliere aiuti, il Policlinico ha deciso di donare farmaci e presidi sanitari fondamentali per aiutare la popolazione ucraina e le strutture sanitarie in loco, acquistando oltre 17mila euro di materiali. Cotone, siringhe, garze, guanti monouso, detergenti, termometri, disinfettanti, pannoloni, traverse hanno già riempito i primi due camion partiti nelle scorse settimane e anche l’ultimo tir che contiene farmaci "preziosi" in emergenza, come antiemorragici, antibiotici, inibitori di pompa iniettabili, antipiretici, antinfiammatori ed una buona scorta di fili di sutura di diverse misure, che verranno destinati agli ospedali i cui reparti di rianimazione soffrono di carenze importanti nella reperibilità di medicine fondamentali per gestire le emergenze e salvare vite.