Ucraina: Shaurli (Pd), subito tavolo Fvg imprese-sindacati: “Rivedere scelte e priorità bilancio regionale”

“Subito un tavolo di confronto con associazioni datoriali e sindacali per non farci trovare impreparati dalle conseguenze dell’aggressione russa. Nella nostra Regione la politica deve impegnarsi nella solidarietà ed anche approntare subito misure sulle ricadute della guerra, se serve rivedendo poste del bilancio regionale e risorse europee alla luce della nuova crisi”. E’ la richiesta del segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, in concomitanza con la risoluzione unitaria sul conflitto Russia-Ucraina in approvazione al Parlamento italiano.
Ricordando che “in questi giorni abbiamo visto la chiusura, per fortuna brevissima, di importanti impianti produttivi”, il segretario dem rileva che “i temi dell’energia, del costo delle materie prime, dei riflessi sull’import-export e sul nostro sistema logistico non possono essere lasciati allo spontaneismo ma richiedono la revisione di scelte e priorità in una logica di sistema, sia delle risorse del bilancio regionale sia dei fondi europei”. Shaurli valuta “positivo che ora tutti riconoscano doveroso accogliere chi fugge da una guerra, positivo che nessuno pensi più a Putin come uno ‘statista’ da omaggiare, positivo che si condanni l’aggressione all’Ucraina senza distinguo”. “Sulla gestione della pandemia non c’è stata condivisione con territori, categorie, energie e competenze regionali, ora – aggiunge il segretario  dem - non commettiamo di nuovo lo stesso errore in una fase altrettanto drammatica”.