A scuola di archeologia: Il Liceo Classico di Tolmezzo collabora con la Società Friulana di Archeologia

Gli studenti dell’Istituto “Paschini-Linussio” a Paestum, lo scorso anno scolastico

Esaurita la fase di formazione a scuola, programmata a marzo, gli studenti della Classe Terza del Liceo Classico di Tolmezzo sono pronti per le attività di gestione e cura di siti archeologici e per le esercitazioni di rilievo topografico, disegno, fotografia, digitalizzazione e catalogazione, programmate dall’Istituto “Paschini-Linussio” in collaborazione con la “Società Friulana di Archeologia – odv” di Udine, nell’ambito del progetto “Archeoinsieme-FVG.2.0”, sostenuto dalla Regione.

Le attività archeologiche, in calendario dal 29 aprile al 21 maggio, rientrano nell’Alternanza Scuola-Lavoroe costituiscono parte integrante del Progetto di caratterizzazione del Liceo Classico della Carnia e dell’Alto Friuli “La Terra si racconta”.

Il percorso di attività pratiche specifiche sui siti archeologici della regione, curato da esperti della “Società Friulana di Archeologia”, prenderà il via lunedì 29 aprile, con un’uscita ad Aquileia. In convenzione con la “Fondazione Aquileia”, saranno effettuate attività di pulizia e diserbo ed esercitazioni di rilievo topografico, disegno, fotografia, digitalizzazione, catalogazione e, nel contempo, saranno approfondite nozioni di gestione di un sito archeologico nell’area “Fondo Pasqualis” (detta anche dei Mercati). La giornata sarà arricchita dalle visite guidate alla Basilica patriarcale e alle aree “Sudhalle” ed “Episcopio”.

Giovedì 2 maggio, seguirà un’uscita a Forgaria e a Tesis di Vivaro. Presso il sito protostorico e romano di Castel Raimondo, d’intesa con il Comune di Forgaria, saranno realizzate attività di pulizia e diserbo e proseguiranno le esercitazioni di rilievo topografico, disegno, fotografia, digitalizzazione e catalogazione e l’approfondimento delle nozioni di gestione di un sito archeologico. A conclusione della giornata, è prevista la visita guidata all’Antiquarium di Tesis, in provincia di Pordenone.

Gli studenti dell’Istituto “Paschini-Linussio” a Paestum, lo scorso anno scolastico

La terza tappa del Progetto consisterà in un’esercitazione di scavo simulato a Fagnigola di Azzano Decimo. Seguirà una visita guidata all’Antiquarium di Lestans di Sequals.

Il percorso di Alternanza Scuola-Lavoro si concluderà il 21 maggio con un’uscita ad Invillino. In convenzione con il Comune di Villa Santina, saranno proposte attività di pulizia ed esercitazioni di rilievo topografico, disegno, fotografia, digitalizzazione e catalogazione, nell’area archeologica paleocristiana di Col di Zucca, saranno inoltre fornite ulteriori nozioni di gestione di un sito archeologico. L’ultima parte dell’uscita sarà dedicata alla visita del Museo Carnico delle Arti popolari di Tolmezzo.

Il progetto si propone dunque di coinvolgeregruppi di giovani studenti di istituti superiori di secondo grado nelle attività pratiche relative all’archeologia, di favorire l’avvicinamento di nuove forze per il volontariato culturale e di stimolare un movimento permanente di cittadinanza attiva anche tra i giovani.

Gli studenti della Classe Terza del Liceo Classico di Tolmezzo saranno guidati dagli insegnanti Simona De Pauli, Angela Paschini e Filippo Rosset, referente del Progetto dell’Istituto “Paschini-Linussio”.

Potrebbero interessarti anche...