A Valvasone rivive nell’antico borgo la millenaria battaglia dell’anima tra vizi e virtù


Nell’antica Valvasone (tra Pordenone e Udine in Friuli Venezia Giulia), uno dei Borghi più belli d’Italia, tutto è pronto per la 27esima edizione delle rievocazione Medioevo a Valvasone, organizzata dal Grup Artistic Furlan con il patrocinio del Comune di Valvasone Arzene, il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli e con il contributo di E.ON Energia, Despar Nordest e Friulovest Banca.
La manifestazione, che quest'anno ha come tema l'eterno conflitto tra i vizi e le virtù declamato nel titolo "Pugna Animae", si svolgerà dalla sera di venerdì 6 settembre a domenica 8 settembre 2019 e riproporrà i suoi momenti tradizionali come la cena medievale del sabato, la rappresentazione drammatica durante le tre giornate e la fiera medievale con artigiani alle prese con antichi mestieri. In più, taverne con i sapori dell’Età di Mezzo, soldati e dame, tamburini e sbandieratori per un programma con oltre mille figuranti in costume d’epoca, capace di richiamare migliaia di persone. Tutto, dallo spettacolo principale, al menù della cena medievale, alla scelta delle animazioni e alla caratterizzazione degli allestimenti scenografici nel borgo sarà ispirato al tema, tra salvezza e dannazione.
Riconfermato anche il sabato pomeriggio dedicato alle famiglie con attrazioni e giochi per i più piccoli, mentre non mancheranno gli animali da cortile, gli spettacoli a cavallo, le dimostrazioni di rapaci e i combattimenti. Tra le novità, la collaborazione con nuovi gruppi di artigiani e mestieri medievali di Santa Lucia di Piave e Cittadella, i quali allestiranno per le vie del borgo villaggi medievali e ulteriori banchi artigianali. Ad intrattenere i visitatori anche gruppi d'artisti provenienti da Francia e Spagna e, novità di questa edizione, la giostra a piedi, dove si batteranno valorosi fanti.
Calendario completo su www.medioevoavalvasone.it