Ambiente: Assessore Scoccimarro polemizza: per siti inquinati FVG da Roma risorse irrisorie. La risposta del M5s

"Dal Governo arrivano le briciole per il Friuli Venezia Giulia: 1.785 milioni per bonifiche di siti inquinanti abbandonati su 105 milioni di euro stanziati a livello nazionale, ossia neanche il 2 per cento". Così l'assessore regionale alla Difesa dell'ambiente, Fabio Scoccimarro, commentando il riparto nazionale per la riqualificazione dei siti inquinati. Come ha spiegato lo stesso Scoccimarro il Piano regionale di bonifica (e la stima degli oneri finanziari) approvato in Giunta nel dicembre 2019 e aggiornato a novembre 2020 vede una previsione di 56 milioni di euro necessari per i siti pubblici, su cui la Regione ha attivato il potere sostitutivo: "di questi 61, 33 sono già oggetto di finanziamento o di specifico Accordo di programma, mentre per i restanti 28 siti la stima della spesa finalizzata agli interventi di bonifica ammonta complessivamente a 56 milioni di euro". "L'Amministrazione regionale - ha rassicurato l'assessore - non solo è già pronta a utilizzare i fondi, ma per fortuna, prima di questo irrisorio riparto del Governo, avevamo già previsto 5,2 milioni di euro nel recente mutuo proprio, per andare avanti con la graduatoria deliberata dalla Giunta. Con quanto decretato da Roma arriveremo a 7 milioni di euro e mancherebbero quindi 'solo' 49 milioni, che il Governo potrebbe reperire nel caso ritenesse più opportuno bonificare aree pubbliche invece di intraprendere spese discutibili - ha concluso - come quella per il bonus monopattino". La risposta dei pentastellati che avevano annunciato come positivo l'intervento del ministero la risposta non ha tardato ad arrivare. Ad intervenire  i consiglieri  Sergo e  Dal Zovo: “Da Scoccimarro polemica sterile su 'siti orfani'”.  “Lasciano davvero basiti le parole polemiche dell'assessore Scoccimarro sulle risorse assegnate al Friuli Venezia Giulia dal decreto sui cosiddetti 'siti orfani' da bonificare”. Lo sottolineano i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo e Ilaria Dal Zovo. “L'assessore definisce 'briciole' i quasi 1,8 milioni di euro destinati alla nostra regione, se rapportati ai 105 milioni complessivi. Se avesse letto il decreto, tuttavia – sottolineano gli esponenti M5S -, Scoccimarro avrebbe visto che il criterio del riparto non è casuale o arbitrario, ma ricalca quello del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020. Senza contare che il riparto è stato concordato in sede di Conferenza Stato – Regioni, alla presenza quindi anche del Friuli Venezia Giulia”. “Nell'ultima legge di Stabilità regionale, sui 354 milioni di investimento con mutuo ne sono stati destinati poco più di 5 per le bonifiche. ovvero meno dell'1,5%; percentuale che diventerebbe ancora più imbarazzante se tenessimo conto di tutti gli stanziamenti previsti in manovra anche con le risorse non derivanti dal debito – ricordano Sergo e Dal Zovo -. Invece di accendere polemiche inutili, l'assessore si preoccupi di portare a termine gli interventi da 56 milioni, vera manovra economica per dare lavoro alle nostre imprese, come gli ricordiamo da anni”.

Dal Governo 105 Milioni di euro per le bonifiche dei siti abbandonati. Quasi 1,8 sono per il FVG