Area Science Park: Per una concreta e misurabile sostenibilità delle infrastrutture. Scenari, potenzialità e risultati

Come si misura la sostenibilità nelle infrastrutture? Con che strumenti? I dati disponibili sono sufficienti? E quali sono le azioni che centri di ricerca, piattaforme di logistica e di mobilità stanno mettendo in campo? A queste e altre domande risponde l’incontro “Per una concreta e misurabile sostenibilità delle infrastrutture” in programma il 30 giugno dalle 14.30 alle 16.00 in diretta streaming da Trieste, dal campus di Padriciano di Area Science Park. L’incontro, organizzato da Ance FVG, Area Science Park e Associazione Italiana per la Sostenibilità delle Infrastrutture, è un’occasione di confronto tra il mondo della ricerca, quello dell’impresa e dei trasporti e di condivisione di esempi concreti e azioni intraprese per ridurre consumi e costi energetici. All’incontro partecipano Massimiliano Fedriga, Presidente Regione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome; Caterina Petrillo, Presidente Area Science Park; Lorenzo Orsenigo, Presidente di AIS, Zeno D’Agostino, Presidente dell’Autorità di sistema portuale del mar Adriatico orientale e Andrea Nardinocchi, AD di Italferr - Gruppo FS.

I lavori si chiuderanno con una video intervista realizzata dell’AIS Associazione Italiana per la Sostenibilità delle Infrastrutture in collaborazione con il direttore di Ingenio Andrea Dari, al Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (MIMS) Enrico Giovannini, impegnato in un cambio di passo in grado di spostare concretamente le politiche per le infrastrutture e le opere pubbliche e private verso una sempre più̀ diffusa e misurabile sostenibilità̀. Con quali provvedimenti? Con quale ruolo all’interno del Governo e nelle relazioni con gli altri ministeri? Con quali sviluppi e verso quali risultati? Tra i temi trattati: il superamento della segmentazione tra i diversi centri di potere pubblico; l’importanza dei protocolli e della misurabilità̀ dei risultati della sostenibilità̀; il ruolo fondamentale di una attività̀ di monitoraggio delle politiche e degli investimenti pubblici per tutte le opere.

Sarà possibile seguire i lavori anche in diretta streaming iscrivendosi qui: “Per una concreta e misurabile sostenibilità delle infrastrutture”.

Avere a disposizione strumenti per analizzare e misurare la sostenibilità è fondamentale per valutare gli impatti delle attività implementate e scegliere quelle da implementare in futuro. Vale anche per le strutture complesse, come le grandi infrastrutture, che rivestono un ruolo centrale nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Ridurre i consumi energetici, applicare buone prassi e modelli di economia circolare e adoperare soluzione tecnologiche innovative sono aspetti essenziali per gestire al meglio le infrastrutture che siano per la ricerca, per la mobilitazione di merci o persone.

Partendo da questa esigenza Area Science Park, Ance FVG e Associazione Infrastrutture Sostenibili hanno scelto di avviare un percorso di condivisione mettendo in comune esperienze e proposte con una particolare attenzione alla misurazione dei costi e alla promozione di strumenti in grado di determinare potenziali risparmi, ridurre i danni ambientali e sociali, sapendo trasformare gli indirizzi e le linee guida europee (“tassonomia”) in una loro puntuale e misurabile attuazione.

Il convegno è, inoltre, organizzato in collaborazione anche con IP4FVG, il digital innovation hub del Friuli Venezia Giulia, nell’ambito delle attività Cantiere 4.0.